Leagas Delaney porta in tv il messaggio di Ai.Bi.

6 dicembre 2013

E’ on air sulle principali emittenti televisive nazionali il nuovo spot voluto da Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini, organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie. Dal 1986 Ai.Bi. lavora ogni giorno in favore dei bambini ospiti negli istituti di tutto il mondo per combattere l’emergenza dell’abbandono.

Leagas Delaney Italia ha sviluppato per l’occasione una campagna televisiva con l’obiettivo di sensibilizzare le persone su una piaga che oggi affligge 168 milioni di bambini nel mondo, cifra che purtroppo sarà destinata a crescere anche nel 2014. Avvicinare l’esperienza dell’abbandono alle persone comuni, alle famiglie che considerano questo male lontano da loro o addirittura inesistente è il focus su cui insiste la campagna. Lo spot rende comprensibile il disagio dato dall’abbandono anche a chi vive una situazione serena e agiata, andando a rievocare un’esperienza che, anche se brevemente, tutti abbiamo provato almeno una volta da bambini: la paura di essere stati abbandonati.

La call to action che invita a iniziare un sostegno a distanza arriva quindi come uno strumento potente, a disposizione di tutti coloro che vogliano fare qualcosa di concreto per non lasciare solo chi altrimenti vivrebbe senza l’affetto e il calore della famiglia. Firmano la campagna i copywriter Tommaso Rossi e Antonio Serafini e l’art director Gloria Ciceri, che hanno lavorato sotto la direzione creativa esecutiva di Stefano Campora e Stefano Rosselli. La regia dello spot è di Federico Brugia per Filmmaster.