Autunno di ascolti in crescita per La7: +11% nel prime time

3 dicembre 2013

Un autunno record per La7, in crescita sul fronte ascolti, conquistando il segno più in tutte le fasce di giornata. Un bilancio che vede negli ultimi 3 mesi dell’anno (settembre – novembre) un incremento del 7% nel totale giornata (3,8% vs 3,5% del periodo omologo) con, in particolare, una straordinaria crescita del prime time (20:30/23:30) che si attesta al 4,57% con quasi 1,2 milioni di telespettatori contro il 4,13% del 2012. Un dato che vale l’11% in più di share rispetto allo scorso autunno. Una prima serata in costante incremento, che ha fatto registrare una media, nella settimana 24 al 30 novembre, del 5,36%, stabilendo il miglior risultato stagionale.

Sempre nella fascia di prime time, si segnalano in particolare le eccezionali performance di Servizio Pubblico, che con l’11,1% di share media si conferma al terzo posto tra i programmi più visti del giovedì. In particolare, il 28 novembre, ha toccato il proprio record stagionale con il 13,15%. Grandi riscontri anche per Crozza nel paese delle Meraviglie (record stagionale il 29 novembre con il 9.56%) che con l’8,7% medio tutti i venerdì si afferma nel panorama televisivo come il terzo appuntamento più visto della propria fascia oraria, e garantisce ottimi risultati anche Piazzapulita, che al lunedì realizza il 4,8% di share (in crescita del +36% rispetto all’Infedele di Gad Lerner). Positivo il mercoledì con La Gabbia, che concretizza mediamente il 3,85% di share (grazie al quale si evidenzia un +31% rispetto all’autunno del 2012), mentre Linea Gialla conferma i dati della passata stagione. In aumento anche la domenica che, con la nona stagione di Grey’s Anatomy e la serata evento di Miss Italia, si attesta al 4,2% medio di share, con una crescita dell’82%. Un prime time rafforzato dall’access prime time (20.30 – 21.10) dove Otto e Mezzo si piazza al 5,9% di share, con una crescita del 4%. Crescita che invece arriva al sabato a un +36% rispetto al precedente programma. Sale anche il daytime (07.00 – 20.30), dove si distinguono le due edizioni del Telegiornale diretto da Enrico Mentana (13.30 e 20.00) rispettivamente con il 4,31% e il 6,81% di share medio.

In particolare, La7 al mattino si accredita come punto di riferimento per i telespettatori, grazie a un aumento del 35% dalle 09.00 alle 12.00, passando da una media del 4,24% di settembre al 4,71% in ottobre, fino a toccare il 4,91% medio di novembre. Nel dettaglio, Omnibus sale al 4,50% medio (+8% rispetto a 2012), Coffee Break al 5,45% (+17 rispetto al periodo omologo), e L’aria Che Tira al 6,01% (con un eccezionale +123%). Forte incremento anche per la tarda serata (23.30 – 02.00) che fa registrare un + 25%.

TAGS