Macef diventa HOMI: Ogilvy & Mather Italy firma il progetto

29 novembre 2013

Ogilvy & Mather Advertising, OgilvyOne e Geometry Global al lavoro per tutti gli aspetti della comunicazione

Ogilvy & Mather Italy curato il progetto che porta alla trasformazione di Macef in HOMI attivando le diverse agenzie del Gruppo: Ogilvy & Mather Advertising, OgilvyOne e Geometry Global.
Il progetto ha visto una collaborazione costante e continuativa tra Fiera Milano e OgilvyOne, con la realizzazione della brand identity; dal naming alla comunicazione online, accompagnando l’audience alla scoperta di un nuovo modo di intendere il business. Una campagna stampa internazionale è apparsa in questo mese sulle più importanti riviste di settore per raccontare HOMI. Capitalizzando sul nuovo logo, Ogilvy & Mather Advertising ha creato diverse affissioni e annunci stampa dedicati a differenti mondi in cui si esprime lo stile di vita. Ogni annuncio è caratterizzato dagli oggetti icona di ogni specifico mondo: Living Habits, Home Wellness, Fashion & Jewels, Gift & Kids Garden Outdoor, il tutto racchiuso dalla grande O che è parte integrante del marchio e avvolge simbolicamente ambiente e persona. Geometry Global ha curato, inoltre, la presentazione ufficiale del nuovo progetto, organizzando un grande evento per un pubblico di buyers, stampa e operatori del settore, nel giorno dell’ultimo Macef della storia, il 13 settembre 2013. La presentazione è stata affidata all’amministratore delegato Enrico Pazzali e ad altri ospiti di spicco, moderati da un presentatore. I vari speech sono stati intervallati da due performance emozionali: una coreografia ad opera della compagnia di ballo Kitonb e un’esibizione di Lara Jacobs Eugster che, grazie a una piuma, ha composto una struttura che si regge proprio sulla fragile armonia degli elementi. Uno show dall’elevato coefficiente di spettacolarità, costruito per svelare in grande stile il nuovo nome HOMI e salutare con gli onori del caso il vecchio e glorioso Macef. Per Ogilvy & Mather Italy hanno lavorato: Paolo Iabichino, Giuseppe Mastromatteo (executive creative director), Valeria Cornerio, Paolo Tognoni (client creative director), Giovanna Burrascano (senior art director), Stefano Grisandi (senior copywriter), Alessandra Baldini, Roberto Ongaro (produzione e direzione artistica), Marco Bonzanini (regia), David Cipolleschi (coreografo), Pietro Grandi (visual art designer).