Discovery Italia, raccolta 2013 oltre il +50%. Verso un 2014 “ambizioso”

29 novembre 2013

Giallo ‘allarga’ l’offerta; su Real Time debutta la programmazione prime time con Bake Off

E’ diventato il terzo editore tv italiano e non si ferma. Discovery Italia, che con l’acquisizione di Switchover Media ha in portafoglio 6 canali in chiaro sul dtt e sei pay (share media annua del 5,5%), punta a “obiettivi ambiziosi”. Obiettivi che passano dalle novità presentate ieri a Milano nel primo DDate alla Diamond Tower, in un triplice ‘upfront’ a stampa, mercato e pubblico. “Nel 2014, in particolare su Dmax, Real Time e Frisbee, le produzioni locali cresceranno di 100 ore rispetto al 2013, arrivando a 330, (+40%); inoltre, acquisteremo 6 mila ore di titoli internazionali”, spiega l’ad Marinella Soldi, che sottolinea come la crescita passi attraverso la discontinuità, “tecnologica e di contenuti”. Lo dimostra la nuova stagione. “L’intenzione è fare dialogare sempre di più i nostri brand – spiega Fabrizio Salini, vp Content Fiction & Kids -. Ecco perché abbiamo deciso di estendere il mondo di Real Time a Frisbee, adattandolo alle bambine e portando sul canale da dicembre Paint your days teens e Party Planners”. E mentre K2, dedicato ai maschi 4-14 anni, si rinforza puntando su molti nuovi prodotti, Giallo “punta in alto, con titoli nuovi che si distinguano per linguaggi e struttura narrativa, come Ripper Street thriller storico di BBC on air dall’8 dicembre”. Non solo: “Pur mantenendo il filo conduttore dell’investigazione e della tensione, Giallo allarga l’offerta oltre il crime, guardando a storie e sentimenti. A sancirlo è l’arrivo di E.R. che, da dicembre, ne contraddistinguerà i pomeriggi”. “Emozione, sorpresa e territorio” sono le linee guida di Real Time, spiega Laura Carafoli, vp Content Factual & Entertainment. Le grandi novità per il canale sono il debutto della programmazione prime time con Bake Off Italia, talent show per aspiranti pasticcieri condotto da stasera alle 21 da Benedetta Parodi, e l’arrivo del daily di Amici di Maria De Filippi, “con cui contiamo di attrarre molte donne che non si muovono dai primi 6 tasti del telecomando”, sottolinea la vp. E se per il daily di Amici si cerca una declinazione interattiva, di sviluppo di social tv si parla espressamente per Dmax, che apre alle dirette da febbraio con le partite del torneo di rugby 6 Nazioni; tra i testimonial che avvicineranno il pubblico a questo sport ci sarà Chef Rubio, da dicembre, con Rugbio Il cacciatore di tifosi.  Su queste e molte altre novità il Gruppo punta per crescere in ascolti, valorizzato da Discovery Media, concessionaria interna guidata  dal dg Giuliano Cipriani e presieduta da Andrea Castellari, dg di Discovery Italia (mentre è confermata per il 2014 PRS sui canali Kids): “Abbiamo dimostrato di sapere fare bene, molto e con tutti – spiega Castellari -. Real Time è il primo canale nativo digitale, 8° nazionale sul totale individui con l’1,6% di share, 6° su quello femminile, con 1,4 milioni di fan su FB; Dmax è il canale nativo digitale più visto dal target maschile, con 550 mila fan su FB; e Focus, appena nato, ha già superato il ½ punto di share”. Su queste basi, “Discovery Media ha portato risultato straordinari: 150 nuovi clienti nell’ultimo anno, il 40% dei quali ha fatto iniziative speciali”. Proprio le brand partnership costituiscono “più del 15%” di un fatturato sul quale, “nonostante le previsioni in perdita del mercato, pensiamo di poter crescere ancora  molto, rispetto al 2013 chiuso con oltre il +50% sul 2012”. Infine Auditel e le misurazioni: l’impegno è lavorare “senza litigiosità”, chiude il manager, in cerca di soluzioni adatte a un’offerta televisiva più sofisticata nei contenuti e nella modalità distributiva.  

Monica Bozzellini