Sloggi nel 2014 torna in tv con una nuova testimonial

20 novembre 2013

Per i 35 del brand non si esclude una consultazione creativa e media. Fermento anche per Triumph: per il prossimo anno spot tv e conferma di Nadler Niuco come partner nazionale

 

Per il 2014 è in cantiere un ritorno comunicativo in grande stile per Sloggi, brand di intimo facente capo alla tedesca Triumph International che si appresta a compiere i 35 anni. “A fronte di un budget decisamente più consistente, entro il prossimo marzo vedremo i frutti di una nuova operazione che include anche uno spot tv – racconta a Today Pubblicità Italia la product manager Anna Tedeshi -. In questi giorni stiamo chiudendo l’accordo con quella che sarà la futura testimonial della campagna. Si tratta di un noto volto dello spettacolo per il momento ancora top secret. Avrà il compito di parlare al pubblico tv ma anche di trainare l’utenza web. Da quest’attività integrata ci aspettiamo un rilancio d’immagine del marchio”.

Resta ancora da decidere il partner creativo che prenderà in carico la campagna. “Non escludiamo una consultazione tra più agenzie, così come è possibile che sia la stessa casa madre ad assegnarci una struttura di riferimento”. Stessa ‘incertezza’ sul centro media: “Non è detto che il partner rimanga l’attuale Omd”.
Un discorso a parte va fatto per il brand Triumph che ieri, presso il negozio monomarca di Piazza Cordusio a Milano, ha presentato la collezione primavera/estate 2014: la linea di lingerie ha scelto di puntare sui concetti di qualità e di manifattura ‘come da tradizione’.
“Siamo in fase di sviluppo del budget di comunicazione 2014, che prevediamo in crescita rispetto al 2013 – precisa Silvana Longa, responsabile marketing -. Le nostre campagne sono internazionali e vengono adattate da Nadler Niuco di Milano, al nostro fianco anche per il 2014”. L’anno nuovo porterà con sé una campagna tv per un “importante lancio con modalità innovative, di cui daremo dettagli nel prossimo press day”.
Fermento anche sul digital, canale che attualmente copre circa il 20% degli investimenti, ma che è destinato a crescere. “L’agenzia di riferimento global è Exposure di Londra”, aggiunge Longa”, mentre Anna Tedeshi mette l’accento sugli ottimi riscontro dei social, gestiti internamente: “Attualmente è live sulla pagina Facebook ufficiale un contest che premia le vetrine più belle dei nostri store”.

Paola Maruzzi