Masterpiece, al via il nuovo talent per scrittori

15 novembre 2013

In onda dal 17 novembre in seconda serata su Rai3 il format che piace agli americani. Prodotto da FremantleMedia e Rai in collaborazione con il Gruppo Rcs

 

Partirà il 17 novembre in seconda serata su Rai3, Masterpiece, il primo talent show per aspiranti scrittori prodotto da FremantleMedia e Rai in collaborazione con il Gruppo Rcs. Il format ha già catturato l’attenzione del mercato straniero in particolare quello americano, come riporta un articolo pubblicato oggi dal New York Times e che sottolinea la curiosità degli addetti ai lavori e non solo nei confronti di un programma totalmente made in Italy e dalla materia così complessa come la scrittura.

Parlando del format originale italiano Lorenzo Mieli, ad di Fremantle dichiara: “Da un lato raccontiamo gli scrittori che hanno già scritto un romanzo, non edito, e dall’altro troviamo aspiranti romanzieri disposti a mettersi alla prova sulla scrittura, per mettere in scena le persone che scrivono abbiamo fatto partecipare gli aspiranti romanzieri a esperienze  immersive e a tutte le circostanze in cui si esprime la scrittura creativa.  Un mix di talent e sperimentazione”.

Ambientato in un nuovo studio del Centro di produzione Rai di Torino, lo show, in una prima fase, andrà in onda in seconda serata, per sei domeniche, a partire dal 17 novembre su Rai3. Il premio consiste nella pubblicazione da parte di Bompiani in coedizione con Rai Eri e in collaborazione con Corriere della sera, del romanzo vincitore con una doppia distribuzione, in libreria e in edicola, con una tiratura iniziale di 100mila copie. La giuria di Masterpiece, composta da Andrea De Carlo, Giancarlo De Cataldo e Taiye Selasi (nella foto), avrà il compito di valutare i concorrenti e proclamare il vincitore che accederà alla seconda fase del programma: otto prime serate in onda da febbraio 2014, sempre su Rai3. La prima puntata si apre con uno sguardo sui provini dei cinquecento aspiranti scrittori che hanno superato la selezione operata sui quasi 5.000 dattiloscritti inviati, cui segue la presentazione dei tre giudici e del coach dei concorrenti. Dopo aver superato delle prove, i finilisti di puntata si recano insieme al coach nello spettacolare ascensore che porta in cima alla Mole Antonelliana di Torino.

Qui li attende un ospite a sorpresa, diverso ogni settimana. Nella prima puntata si tratta di Elisabetta Sgarbi, direttore editoriale della casa editrice Bompiani, che pubblicherà il romanzo vincitore di Masterpiece. È il momento dell’elevator pitch: durante i 59 secondi di salita dell’ascensore i concorrenti devono convincere il coach che il proprio testo è il migliore. Terminata la prova, l’ospite speciale e la giuria, riuniti in camera di consiglio, valutano i due finalisti rimasti in gara e decretano il vincitore della puntata.