Mindshare si aggiudica la gara media Danone

14 novembre 2013

A GroupM il budget paneuropeo del valore di circa 450 milioni di euro

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia è Mindshare la struttura vincitrice nella gara media Danone. La sigla, guidata da Roberto Binaghi, in Italia segue il cliente con un contratto valido fino alla fine del 2014, il nuovo incarico sarebbe stato quindi confermato a partire dal 2015. Il pitch globale indetto dal gigante transalpino ha coinvolto il mercato europeo, asiatico e nordamericano. In Italia nel 2012 Mindshare ha amministrato un budget di quasi 50 milioni di euro con uno spending atteso per l’anno in corso in lieve calo, tra i 40 e i 50 milioni di euro. GroupM si è aggiudicata l’incarico a livello paneuropeo, mentre sembrerebbe ancora in corso il pitch per le altre due aree. A livello globale lo spending dell’azienda francese nel 2011 ha ammontato a circa 1,5 miliardi di dollari, di cui 1 per l’Europa. Tra le altre strutture che hanno preso parte alla gara per le attività di planning e buying anche Omd, Havas Media e Carat.
Danone nel nostro Paese possiede i marchi Actimel, Activia, Danacol, Danaos, Danette, Danone Super Mario, Vitasnella, Danio e Danone L’Arte dello Yogurt.

Serena Poerio