BNL lancia Hello Bank! con evento e campagna firmata da Draftfcb. Investiment da 1 milione di euro

8 novembre 2013

La nuova Banca 100% digitale del Gruppo BNP Paribas

Arriva anche in Italia Hello Bank!, la banca digitale che affianca, senza sostituirla, la banca vera e propria. Già attiva, da qualche mese, in Francia, Belgio e Germania Hello Bank! è il nuovo servizio di BNL che propone ai propri clienti una banca solo digitale, con conti correnti a parte e nuovi servizi senza il bisogno di recarsi in una filiale dell’istituto di credito. “Non è un conto online – sottolinea l’ad di Bnl Fabio Gallia -, ma uno strumento pensato per chi usa tablet e smartphone. Si tratta di una banca al 100% digitale -, un nuovo tipo di servizio che offriamo ai nostri clienti e che nasce da un progetto europeo che mischia esperienze e storie di diversi Paesi in cui operiamo”. L’obiettivo è raggiungere entro il 2017 1,4 milioni di clienti a livello globale e 250 mila nel nostro Paese. Da oggi al via un ciclo di incontri educational e una campagna firmata da con Draftfcb che fino a fine anno sarà declinata solo sul web e in affissione negli aeroporti di Milano, Bergamo e Roma. Nel 2014 Bnl lancerà una campagna dedicata a Hello Money! in televisione, stampa e forse in radio. Il budget stanziato per il 2013 a supporto della comunicazione di Hello bank! è pari a 1 milione di euro.

Bnl: 25% del budget destinato alla comunicazione digital
Oggi il primo appuntamento  di Hello Talk! alla Triennale di Milano anche in diretta streaming sull’homepage di YouTube

Una comunicazione intensa per il lancio di Hello Banca! che per i mesi di novembre e dicembre prevede “un investimento posizionato totalmente sul digital da circa un milione di euro – precisa a Today Pubblicità Italia Lucia Leva, direttore comunicazione di BNL-. La comunicazione digitale che riveste sempre più importanza destina il 25% del budget totale”. Bnl per il lancio di Hello Bank! ha voluto dare vita a un ciclo di incontri educational per sensibilizzare e avvicinare le persone ai temi dell’era digitale. Il primo appuntamento è oggi, alle 11 alla Triennale di Milano.

Fabio Gallia si confronterà, in un talk show condotto da Andrea Pezzi, con gli economisti Jeremy Rifkin e Anna Maria Lusardi. Tema centrale sarà la ‘no cash society’: si parlerà della graduale scomparsa del denaro contante e dell’economia digitale. Il dibattito verrà trasmesso in diretta streaming sull’homepage di YouTube e su alcuni tra i maggiori siti d’informazione. Nel corso della giornata, inoltre, i momenti più significativi verranno riproposti sull’homepage di YouTube e sui canali BNL alla pagina live.hellobank.it. La reach stimata per oggi è di 12/13 milione di persone. “La campagna di lancio in partenza da oggi  – spiega Luigi Maccallini, responsabile comunicazione retail di BNL – è strutturata attraverso una campagna dal concept europeo firmato da Publicis Italia, mentre l’adattamento per l’Italia è di Draftfcb che ha curato anche la creazione dell’evento Talk Show, in diretta oggi. La campagna web che da oggii è online racconta un dialogo fra un potenziale cliente e un nostro gestore attraverso il concetto di bubble in stile whatsapp. La campagna è anche in affissione per un mese negli aeroporti Milano Roma e Bergamo.

Come banca online siamo presenti su sull’homepage di YouTube dove si vedrà lo spot televisivo Hello Money e oltre una campagna web dispaly, web video e web direct. A partire da fine gennaio stiamo studiando una campagna più tradizionale per la tv, forse anche per la radio e sicuramente per il web”. Entro la fine dell’anno BNL sarà on air con la campagna istituzionale per il centenario firmata e da 1861united, declinata su tv, stampa, radio e web. Previsto anche un flight a supporto della maratona Telethon, in programma a metà dicembre. Confermata anche per il 2014 TBWA\Italia, agenzia di riferimento di BNL, che continuerà comunque ad avvalersi dell’agenzia guidata da Diego e Franco Ricchiuti per progetti specifici. La comunicazione digital e social è  di We are social, mentre la pianificazione è Mindshare.

Fiorella Cipolletta