Terre des Hommes rilancia la Campagna “Indifesa”

30 settembre 2013

Sms solidale 45503 dal 30 settembre al 14 ottobre

 

Lavorano 20 ore al giorno, molto spesso senza ricevere alcun compenso; sono totalmente sottoposte al volere dei datori di lavoro, esposte ai loro abusi verbali, alla violenza fisica e sessuale. E’ la condizione drammatica in cui oggi si trovano a vivere 11.3 milioni di bambine nel mondo e proprio dire basta alla violenza e allo sfruttamento delle bambine, liberarle dalla schiavitù e garantire loro un’istruzione adeguata è lo scopo della campagna ‘Indifesa di Terre des Hommes, a cui si può contribuire con l’sms solidale 45503 da ieri e fino al prossimo 14 ottobre.  Per contribuire, basta inviare un sms da 2 euro al 45503 da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca o da rete fissa TWT; oppure di 2 o 5 euro da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. A sostegno dell’iniziativa è on air una campagna tv e radio, con la creatività di Fabrizio Arrigoni (agenzia the Bear) e regia di Claudia Gallinella di Bedeschi Film: nello spot  si vede una bambina che gioca a fare i lavori di casa canticchiando una canzoncina, e poi la dura realtà per milioni di bambine che sono vere e proprie schiave domestiche in tutto il mondo.  La campagna mira inoltre a sostenere l’istruzione delle bambine domestiche in Ecuador, prevenire il matrimonio precoce delle “spose bambine” del Bangladesh, assicurare l’accesso alla salute delle “mamme bambine” della Costa d’Avorio, a proteggere le “bambine salvate dall’infanticidio” in India. In Italia, inoltre, Terre des Hommes  collabora con due centri antiviolenza per bambini e donne in due ospedali di Milano. Accanto ad “Indifesa” si sono schierati alcuni importanti testimonial del mondo dello spettacolo tra cui, per citarne alcuni, Rocco Papaleo, Nicoletta Romanoff, Ricky Memphis e Sonia Bergamasco (www.terredeshommes.it).