Sony, al digital quasi l’80% del budget. Da novembre al via le campagne web

27 settembre 2013

Escluso il ritorno in tv fino a marzo del 2014. Cresce del 20% l’investimento btl. Tra le web agency italiane cresce il peso di 3Desing

Il 2013 di Sony Home & Consumer Electronics mantiene stabile il budget in comunicazione ma ridistribuisce i pesi: il digital guadagna l’80% della torta, le attività in store conquistano un +20% e cala il ruolo della tv. “Almeno fino a marzo del 2014 non torneremo on air – ha detto Michelangelo Amoruso (nella foto), marketing head Consumer Business di Sony, a margine della conferenza stampa di ieri svoltasi all’Opificio di Via Tortona 31 -. Tra novembre e dicembre partiranno diverse campagne online, di cui una con protagonista Vaio, l’altra a supporto dell’universo digital imaging”.
Le potenzialità del 4K, i 60 prodotti interconnessi e la tecnologia Nfc sono alcuni dei fiori all’occhiello che il colosso squadernerà per affrontare il terzo quarter, segnato a livello generale da un calo dei consumi. “Si continua a soffrire ma rispetto al mercato cresciamo in termini di quota”, precisa Amoruso. Tra le novità presentate ci sono le fotocamere Lens-style Camera per smartphone, QX100 e QX10, la videocamera HDRMV1, la compatta sportiva Action Cam HDR-AS30V, due notebook della gamma Vaio basati su Windows 8 e i televisori Bravia 4K.

 

Dopo l’importante cambio di testimone che lo scorso luglio ha visto il subentro di Mediacom al posto di Omd, non ci sono sostanziali novità sul fronte della creatività digitale. “In Italia, almeno fino alla chiusura dell’anno fiscale (marzo 2014, ndr), non ci sarà nessuna gara – ha detto Morena Porta, head of Marketing Communication, Sony Home & Consumer Electronics -, mentre per quel che riguarda la strategia internazionale non possiamo ancora ufficializzare i nomi delle web agency che stanno lavorando sulle due-tre campagne in partenza da novembre. Crediamo fortemente nella comunicazione digital, l’unica che ci consente di raggiungere in modo certosino target verticali”. In casa, le strutture con cui Sony collabora per l’adattamento di materiali, sia online che offline, sono tre. Tra queste c’è 3Desing che, a quanto ci risulta, potrebbe essere investita di maggior responsabilità, diventando l’agency di riferimento per Sony Italia.

Paola Maruzzi