Italia Startup continua a crescere, 380 gli associati

23 settembre 2013

Nel Consiglio direttivo anche Pierantonio Macola (Smau) e Max Ciociola (musiXmatch)

 

Italia Startup dà il benvenuto a b-ventures, GH Group, M31, Teze Mechatronics e le aziende Gruppo CLN, musiXmatch e Smau. A oggi l’associazione riunisce 380 realtà, tra cui 100 startup, 15 incubatori, 21 aziende, 2 investitori e 7 studi professionali. Commentando i risultati raggiunti, Federico Barilli, segretario generale, ha ricordato l’obiettivo condiviso, “fare anche del nostro Paese una startup nation”. Alla sua voce si unisce quella di Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau, fiera leader delle tecnologie digitali e dell’innovazione italiana che quest’anno amplierà ulteriormente lo spazio dedicato alle nuove imprese: “Siamo convinti che le startup italiane debbano incontrare concretamente il consolidato mondo della piccola e media impresa italiana per diventare motore di rilancio della nostra economia”.