/ Pr

D’Antona&Partners diventa grande e cambia nome in Havas PR Milan

20 settembre 2013

L’agenzia che si è appena aggiudica la gara di Banca Popolare di Vicenza,  cresce del 6% rispetto al 2012 e prennuncia un fatturato di 5 milioni di euro nel 2013

Dopo dieci anni, l’agenzia D’Antona&Partners diventa grande ed entra a far parte a tutti gli effetti del network internazionale Havas Worldwide. Una svolta importante che porta D’Antona&Partners a cambiare nome in Havas PR Milan. Si rafforza quindi la relazione con gli altri protagonisti del gruppo Havas Worldwide presenti in Italia. Una relazione, quella tra D’Antona&Partner e Havas iniziata nel 2008, quando la sigla di Rosanna D’Antona si accordò per la cessione del 51% ad Havas (il 49% ripartito tra Rosanna D’Antona, Maria Manfredini, Caterina Tonini e Corrado Tomassini. diventando l’agenzia di relazioni pubbliche e comunicazione corporate del Gruppo Havas, ma matenendo il proprio nome all’interno del network. Ieri l’annuncio uffiale alla stampa dell’evoluzione della struttura.

“Cambia il nome – commenta Rosanna D’Antona (nella foto insieme a Caterina Tonini, Corrado Tomassini e Maria Manfredini), presidente e ceo di Havas PR Milan – ma non i valori e la passione per le persone, per l’etica e per la qualità del lavoro. Un passaggio dovuto in risposta alle necessità di un mercato della comunicazione sempre più esigente, globale e interattivo; dettato da una volontà internazionale, un omogenizzazione della coroporate identity che facilita i rapporti tra i vari uffici e le varie strutture. Questo consentirà all’agenzia di continuare ad attrarre talenti esperti nelle strategie di comunicazione integrata per sostenere le aziende italiane in Italia e all’estero e le aziende straniere pronte ad investire nel nostro Paese”.

Un settore quello delle Rp che si conferma anti -ciclico, sostenuto dall’incremneto crescente del digitale che apre nuove evoluzioni sia per giro d’affari sia per la stessa professione. Oggi, all’interno del network Havas PR nel mondo, Havas PR Milan rappresenta una realtà importante di riferimento con i suoi 40 professionisti e i suoi programmi di comunicazione per diversi settori tra cui Salute e Benessere (circa il 30% del fatturato), Banche e Assicurazioni (circa il 20% del fatturato), Business to Business (circa il 15% del fatturato) e Largo consumo & Lifestyle (circa il 35% del fatturato). Nel 2012 il fatturato onorario di Havas PR Milan è stato pari a 3.300.000 di euro influenzando il fatturato onorario delle varie società di Havas Worldwide Milan di 25 milioni del 13,5%.

“Nel 2013 – sottolinea D’Antona – il  fatturato onorario previsto di Havas PR Milan è circa 3 milioni e mezzo pari a una crescita di circa il 6 % rispetto al 2012 e ci attendiamo di chiudere il 2013 a circa 5 milioni di fatturato gestito”.

Havas PR Milan, che si è appena aggiudicata in una gara a tre la comunicazione di Banca Popolare di Vicenza, è sempre più orientata verso una visione cross media relation, vede in forte espansione i settori come l’Employer Branding, il Litigation Pr (l’agenzia recentemente ha gestito il caso italo-kazako di Alma Shalabyeva, dopo essere stata coinvolta dallo studio legale di Andrè De Pfyffer), la comunicazione Helthcare e le attività per il marketing esperienziale.

“Siamo soddisfatti di ciò che abbiamo realizzato in questi primi anni della nostra attività – sottolinea Caterina Tonini, Consigliere Delegato con delega allo sviluppo, marketing e comunicazione – e abbiamo le idee ben chiare su come proseguire e come sviluppare i nostri servizi, cogliendo le opportunità del network internazionale, valorizzando i nostri punti di forza in ambito corporate e brand e dando un nuovo sviluppo alla comunicazione digitale”. 

Fiorella Cipolletta