‘It’s social, it’s mine’, la ricerca di OMD sull’influenza della comunicazione social nel processo di acquisto

20 settembre 2013

Presentati ieri a Torino i risultati elaborati tramite il panel proprietario di 23 mila individui

 

Quali sono i passi che trasformano un ‘I like’ in un ‘I buy’? In che termini la comunicazione che passa attraverso i canali social di internet influenza le decisioni di acquisto? Dove si ferma il potere del brand e dove inizia il potere del pubblico stesso della rete? A  queste cruciali domande ha cercato di rispondere la ricerca ‘It’s social, it’s mine’, presentata ieri mattina da OMD, agenzia media di Omnicom Media Group, a Palazzo Bricherasio di Torino, presso la nuova sede di Banca Patrimoni del Gruppo Sella. I risultati dell’indagine sono stati condotti ed elaborati dall’agenzia media di Omnicom Media Group tramite il suo Panel proprietario, che conta 23 mila individui.

Gennaro Palma, Social Media Manager di OMD ha raccontato le principali evidenze emerse dalla ricerca, completate da una serie di insight ricavati dall’attività continuativa di ascolto della rete condotta dall’agenzia.

“Negli ultimi due anni ci siamo dati da fare per costruire quella che ci piace chiamare la ‘conoscenza che non c’era’. Grazie al nostro panel infatti, nato dalla collaborazione con Duepuntozero di Doxa, possiamo indagare più in dettaglio ogni fenomeno che ci incuriosisce e che ci sembra interessante, per validare quantitativamente dei trend che spesso nascono dalla pancia e dalle intuizioni dei nostri colleghi o dei nostri clienti. Ci fa piacere condividere questa conoscenza con un pubblico di aziende e di professionisti che sono come noi alla ricerca di nuove opportunità concrete in un momento particolare come quello che sta vivendo il nostro mercato”, ha commentato Marco Girelli (nella foto), ceo di Omnicom Media Group. “Questa ricerca ci conferma che l’integrazione tra mezzi on e off line, nella quale crediamo moltissimo, è davvero il futuro del nostro lavoro – ha aggiunto Graziana Pasqualotto, managing director di OMD -. Emerge con chiarezza che il ruolo della marca e i canali di comunicazione devono cambiare significativamente a seconda del momento del processo di acquisto in cui ci troviamo, a partire dalla ricerca di informazioni preliminari, per arrivare al confronto tra alternative e alla scelta finale”. L’evento sarà riproposto a Roma nelle prossime settimane. Per maggiori informazioni e per approfondimenti sulla ricerca è possibile mandare una mail a chiara.tescari@omd.com.