PS Live, arriva in Italia la nuova sigla Aegis Media dedicata al marketing esperienziale

18 settembre 2013

Dal rebranding di MenCompany

E’ molto più di un rebranding quello che vede MenCompany, società di Aegis Media, evolvere in PS Live, nuova sigla internazionale del Gruppo focalizzata nel marketing esperienziale. Fondata nel 2002, l’agenzia guidata da Nicola Corricelli, forte di 12 anni di conoscenza del settore, diventa un network esperienziale che insieme a Posterscope, specializzata in out of home, sarà in grado di fornire soluzioni di campagna integrata che risponda alle esigenze del cpnsumatore. “Il successo di MenCompany ha aumentato il desiderio di potenziarci nell’experiential marketing – ha affermato Giulio Malegori, Presidente & Ceo Aegis Media Italia e Ceo Aegis Media Southern Europe -. Posterscope e PS Live sono due società indipendenti che lavoreranno per migliorare significativamente l’esperienza out of home e sul territorio. Credo molto nella polarizzazione, più c’è tecnologia e connessione, più c’è l’uomo al centro di tutto”. MenCompany ha finora pesato in Italia sul 5-10% del totale fatturato Aegis, una percentuale presumibilmente destinata a crescere, non tanto per un incremento della quota di settore, quanto perché l’obiettivo è entrare in nuovi mercati. Ad oggi le revenue che provengono dai media non classici, incluso il digitale, ammontano a circa il 40% del fatturato totale del Gruppo. “Stiamo facendo un’operazione in controtendenza, sugli investimenti in marketing esperienziale ci aspettiamo un risultato nei prossimi mesi flat o in leggera crescita, ma ci saranno budget attinti anche dalle vendite”- ha continuato il manager, pronosticando un ultimo quadrimestre 2013 migliore rispetto al 2012. Il fatturato PS Live a livello europeo nel 2013 ha già toccato quota 120 milioni di euro e sono stati realizzati da giugno 2012 circa 2000 progetti, con un team di 200 persone di cui almeno 15 in Italia. “Le due parole che guidano questa presentazione sono orgoglio e convergenza – ha dichiarato alla stampa Nicola Corricelli, Presidente ePs Live Italia – : la prima si riferisce agli anni che ci hanno condotto a questo cambiamento, la seconda al ‘reinventing brand experience’, per una ridefinizione delle piattaforme che offriremo al cliente. Bisogna fornire delle risposte di sistema. Il network realmente integrato potrà pensare globalmente e agire localmente”. “I consumatori impiegano sempre più tempo nell’OOH e queste attività sono guidate dalla tecnologia, è quindi necessario creare connessioni – ha commentato Annie Rickard, global Ceo Posterscope -. Le opportunità per chi fa comunicazione si stanno moltiplicando, oggi ci sono tanti modi e strumenti per entrare in relazione con i consumatori, tutte queste piattaforme tra di loro interdipendenti fanno parte di un ecosistema. Con Posterscope e PS Live possiamo fornire un prodotto completo. Tutte le agenzie del gruppo Aegis possono collaborare alla costruzione di un’offerta ben strutturata: gli eventi ad esempio generano informazioni che gli advertiser possono utilizzare per realizzare un qualcosa di ancora più mirato. Si tratta di un approccio scientifico alla creazione di innovative campagne di comunicazione. E’difficile dare dati certi sugli investimenti in experiential marketing, ma il sentiment è di una maggiore propensione a operazioni non convenzionali rispetto all’advertising classico”. PS Live, attiva a livello europeo, potrà presto arrivare anche in Asia e Usa. Intanto nel nostro Paese già dalle prossime settimane sarà possibile assistere ad alcune operazioni della neonata sigla, tra queste una giornata Go Green a Milano prevista per il 3 ottobre, la presentazione delle isole digitali in ambito Expo in collaborazione con il Comune di Milano e un progetto pensato per la prima volta su Roma Termini.

 

Serena Poerio