The Chef, la nuova produzione su La5 targata Mediaset e Mondadori

17 settembre 2013

Da stasera in prime time il nuovo talent di cucina in chiaro. Sajeva: “Unite due culture diverse per coprire i costi di produzione. 24 marchi inseriti e contestualizzati nelle puntate”. Mandelli: “Sinergie replicabili anche in altri ambiti come il fashion e il beauty, per esempio con Grazia e Tu Style”

 

Debutta questa sera alle ore 21.10 su La5, la rete del dtt Mediaset, la prima di 11 puntate del nuovo talent di cucina The Chef-Scelgo e creo in cucina. Al timone del programma due eccellenze del made in Italy, gli chef Davide Oldani e Filippo La Mantia (nella foto), coadiuvati dai due coach Alessio Algherini e la food blogger Chiara Maci. La regia è di Max Pastore, la casa di produzione è Quadrio.

Nel panorama, inflazionato, dei programmi che ruotano attorno alla cucina, questo è il primo nato e sviluppato a partire dalla Rete: la selezione dei concorrenti si è svolta tra giugno  e luglio sul sito www.thechef.mediaset.it. Sono state oltre 5 mila le ricette mandate dagli utenti, selezionate dai due chef che hanno scelto 50 candidati che si sfideranno nella puntata d’esordio per arrivare, il prossimo martedì, in 14. Il meccanismo della trasmissione prevede un’ulteriore selezione fino alla semifinale a 6 e alla finale a 4. Il vincitore avrà la possibilità di curare una rubrica di cucina su Donna Moderna e di partecipare a un nuovo progetto di La Mantia.

Il programma è nato dalla collaborazione tra RTI di Mediaset e Mondadori: tv e carta stampata che hanno creato sinergie per produrre il programma. “RTI ci ha dato modo di esprimerci in un campo che non è il nostro. Abbiamo unito due culture diverse riuscendo a coprire i costi di produzione e ci sembrava che La5 fosse la rete con il target più adatto ad accogliere un programma sul food”, ha dichiarato Angelo Sajeva, presidente e ad di Mondadori Pubblicità. “Si tratta del primo grande evento della stagione per La5 – ha aggiunto il direttore Giancarlo Scheri -, una rete che vuole consolidare la leadership nel target di riferimento con un palinsesto ricco di proposte originali, per contribuire all’ascolto dei canali digitali Mediaset. The Chef è un prodotto di qualità, in linea con i budget di un prime time de La5”.

Tutte le puntate avranno anche un risvolto social con la fan page dedicata su FB, profilo Twitter (@TheChef_La5) e con l’hashtag #TheChef. Il lancio del programma è oggetto di una campagna stampa sui mezzi Mondadori e un promo su reti Mediaset. Il budget, così come i tempi di produzione (meno di due settimane di lavorazione) sono stati strettissimi. Alla realizzazione del programma hanno contribuito 24 aziende: Agromonte, Braun, Carpigiani, Cavit, Chateau d’Ax, Chef, Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio Tutela Grana Padano, Conte of Florence, Cusumano, De Cecco, Edison, Fabbri, Fratelli Orsero, Lavazza, Lete, Mercedes, Samsung, Tescoma, Toywatch, Tre Marie, Tvs, Unes e Zefiro.

“Oltre al bel programma siamo riusciti a trovare un nuovo modo di fare comunicazione. Queste aziende sono partner, e non sponsor, che ci hanno accompagnati dalla sua ideazione alla sua realizzazione in un lavoro davvero corale. Abbiamo contestualizzato i loro brand nel programma: questi marchi sono visibili all’interno delle puntate ma non sono invadenti – ha precisato Sajeva -. Per eventuali altri progetti con Mediaset, molto dipenderà dagli ascolti di The Chef, ma ne stiamo parlando”. “Il vero asset oggi è il brand, più che il singolo strumento di comunicazione. Sinergie virtuose come quella di The Chef, in cui il know how di un brand Mondadori si unisce a una struttura tecnologica avanzata come quella di Mediaset, potrebbero quindi essere replicabili anche in altri ambiti come il fashion e il beauty, per esempio con Grazia e Tu Style”, ha dichiarato Carlo Mandelli, dg Periodici Italia Mondadori.

Valeria Zonca

http://www.televisionet.tv/it/entertainment_it/the-chef-la-cucina-di-oldani-e-la-mantia-su-la5