Raccolta dei canali Sportitalia, il Tribunale di Milano ordina a di dare esecuzione al contratto Prs

12 settembre 2013

Nuova puntata relativa alla concessione della raccolta pubblicitaria dei canali Sportitalia, Sportitalia 2 e Sportitalia 24. Ieri la società guidata dall’ad Alfredo Bernardini de Pace ha diffuso un comunicato stampa in cui segnala che “In data odierna (ieri per chi legge) il Tribunale Civile di Milano, in accoglimento del ricorso di Prs ex art. 700 c.p.c. ha inaudita altera parte ordinato alla Edb Media di dare corso all’esecuzione del contratto di concessione, specificando in particolare il rispetto dell’esclusiva in capo a Prs in relazione alla commercializzazione degli spazi pubblicitari sui canali Sportialia e il relativo obbligo di Edb Media di trasmettere regolarmente la pubblicità raccolta da Prs.

Edb Media è stata quindi inibita dallo svolgere attività di raccolta pubblicitaria, direttamente o indirettamente, sui canali televisivi Sportitalia, Sportitalia 2 e Sportitalia 24, fermo restando la prosecuzione del giudizio cautelare”. Lo studio legale che sta seguendo Prs è Lombardi Molinari & Associati con gli avvocati Alessandro Salvador e Francesca Tremolada.