Un’edicola da paura con Horror Time

11 settembre 2013

Nasce Horror Time, un magazine di 84 pagine edito da Eligio Editore dedicato agli amanti dell’orrore.  La rivista si propone con una visione organica del genere, riportata con passione da tutti i professionisti chiamati a occuparsi delle diverse rubriche. La redazione si occuperà di tutto quello che ‘fa paura’ con sezioni che affrontano i diversi aspetti di questo multiforme e oscuro ambito della cultura contemporanea con serietà e professionalità, curando ogni aspetto della rivista a partire dal progetto grafico ricco e complesso come una rivista del settore merita di avere.

Nel numero in edicola al cinema vengono dedicate più di 30 pagine distribuite tra news, rubriche di curiosità, anteprime (Insidious 2, Machete 2), recensioni (You’re next, L’evocazione), film italiani (Wrath of the crows), film mai distribuiti al cinema (It’s Alive), dvd e Blu-Ray. Viene fatto il punto della situazione nello ‘specialone’ di Danilo Arona sul cinema dei remake e dei mockumentary, e viene poi proposta un’intervista inedita in due puntate di Paolo Zelati all’icona del cinema italiano (e internazionale) Catriona MacColl. Completerà l’offerta uno speciale sulle saghe al cinema (Scream), uno sul film cult del mese (La notte dei morti viventi), la rubrica sui Body Count (Evil dead).

Non poteva mancare una sezione dedicata alle serie tv, con due speciali: il primo dedicato alla serie di culto The Walking Dead e alla quarta stagione ormai in arrivo, il secondo alla nuova serie Hannibal presto in onda anche in Italia. Ampio spazio anche alla letteratura con ben 10 pagine riservate ai libri: news e segnalazioni, un’anteprima del libro più atteso della stagione proposta da Giovanni Arduino (il traduttore), di Doctor Sleep il seguito di Shining scritto da Stephen King. Completano la visione sul mondo dell’horror una serie di rubriche su videogame, musica (band e colonne sonore), sugli artisti ‘macabri’, l’Almanacco sulle ricorrenze storiche del mese, il Dizionario dell’Horror e per finire la rubrica dedicata ai gadget e ai maniaci collezionisti. In ogni numero poi, sarà presente una piccola chicca: una foto ad alta risoluzione di una locandina rara.