Donatella Treu e la strategia digital del Gruppo 24 Ore

6 settembre 2013

A margine del The European House Ambrosetti di Cernobbio, l’ad del Gruppo 24 Ore, Donatella Treu,  lancio uno sguardo sulla strategia futura. “Il punto centrale del nostro disegno strategico – annuncia – è quello di mettere il lettore-cliente al centro di tutta la nostra attività e lo sviluppo digitale è visto come strumento per eccellenza in grado di creare offerte personalizzate di servizi e strumenti, informativi e formativi, per i diversi segmenti di clientela. La nostra filosofia è che tutti i media del gruppo debbano interagire in modo sinergico e valorizzare il digitale per dare ai lettori e clienti la migliore offerta di prodotto editoriale”.

Positiva, per il momento, la risposta del mercato. “Il Sole 24 Ore – conclude – è il primo quotidiano digitale nazionale con 78.174 copie digitali medie, il sito del sito sole24ore.com è l’unico tra i quotidiani nazionali ad aver introdotto il sistema metered, con 8.000 abbonamenti. Nei primi sei mesi del 2013, i ricavi digitali del Gruppo rappresentano il 36,2% del totale in crescita sul 2012 grazie ai ricavi da editoria elettronica e servizi telematici, alla pubblicità su mezzi digitali e al successo delle nuove offerte digitali del quotidiano. Complessivamente la scelta strategica di puntare sul digitale unita alle azioni di razionalizzazione dei costi, dei prodotti e dell’assetto produttivo ha consentito nell’ultimo semestre di migliorare significativamente, al netto dei ricavi pubblicitari, il margine dell’Area Editrice”.