Milano torna ‘da bere’ con Ramazzotti e McCann

6 settembre 2013

Si intitola ‘Posso offrirti una città?’ la nuova campagna pubblicitaria Ramazzotti protagonista a Milano a partire da fine agosto. Dopo la storica campagna ‘Milano da Bere’ del 1986, il marchio del Gruppo Pernod Ricard torna a celebrare le sue origini rafforzando ancora di più il suo storico legame con il capoluogo lombardo dove è stato fondato e che rappresenta la città emblema del cambiamento e della modernità. I prodotti interessati sono tutti quelli della gamma Ramazzotti: Amaro, Aperitivo e Sambuca, simboli di tradizione, naturalità e convivialità tipici del lifestyle milanese. Per l’occasione il brand si è affidato a McCann che ha messo a punto la nuova comunicazione. ‘Posso offrirti una città?’ punta ad attrarre e coinvolgere i milanesi offrendo tre iconiche vedute di una Milano che cambia: lo skyline per Amaro, lo stadio di San Siro per la Sambuca e le Colonne di San Lorenzo per Aperitivo.
La campagna, visibile nei nodi nevralgici della città come le stazioni metropolitane di Cadorna, Garibaldi e San Babila, e nei punti di ingresso di Milano, trasmette l’idea di una gamma prodotti che accompagna preziosi momenti di convivialità e il piacere dello stare insieme dall’aperitivo al dopocena.  Roberto Fiorello, Brand and Export director di Ramazzotti, ha commentato: “Con la nuova campagna pubblicitaria puntiamo a rafforzare un marchio riconosciuto dell’eccellenza italiana largamente apprezzato in tutto il mondo. Dopo la storica ‘Milano da bere’ – il cui claim che tutti ricordano venne ideato magistralmente dal pubblicitario Marco Mignani – che era riuscita a catturare perfettamente lo spirito che animava la città in quegli anni, vogliamo puntare ancora una volta sul legame tra il marchio e il capoluogo lombardo in un’ottica di presidio che tende lo sguardo e si apre al prossimo appuntamento con Expo”. Ha concluso il manager: “Insieme al nostro prezioso partner McCann abbiamo voluto rappresentare e far vivere la nuova Milano: una città rinnovata, vibrante, accogliente, sempre da vivere e da bere, in attesa di celebrarla nuovamente nel 2015 in occasione dei 200 anni del marchio”.