Milano Film Festival, crescono sponsor e partner per i 18 anni

4 settembre 2013

Alce Nero, Aperol Spritz, Banca Prossima, Gruppo CAP, MM, Mymovies.it, Novamont, Sky Arte HD, Vodafone sono alcuni tra i brand a supporto della rassegna di film nel capoluogo lombardo, da domani al 15 settembre. Lanciato il Milano Film Network

 

Milano Film Festival è diventato maggiorenne. La 18esima edizione della rassegna cinematografica (www.milanofilmfestival.it), sostenuta da Comune di Milano-Assessorato alla Cultura e dal Programma Media dell’Unione Europea con il patrocinio di Expo 2015, è stata presentata ieri a due giorni dall’apertura (Milano, 5-15 settembre). L’evento, prodotto da esterni (www.esterni.org) e curato per la terza volta dai direttori artistici Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini, presenta principalmente nuove produzioni del cinema indipendente, con 200 opere da tutto il mondo, tra cui 11 lungometraggi in concorso, 51 cortometraggi di registi under 40, i documentari di Colpe di Stato, l’omaggio al regista francese Sylvain George e le sezioni parallele 18 Anni, The Outsiders, Verixage, Focus Animazione, Festivalino per i più piccoli, oltre a workshop,  musica ed eventi speciali.

“Avendo a disposizione un budget di comunicazione contenuto, i partner  egli sponsor sono un supporto fondamentale per la veicolazione del festival – ha spiegato a Today Pubblicità Italia la responsabile comunicazione del MFF Barbara Specchia -. Oltre alle riconferme degli storici sponsor ufficiali Aperol Spritz e Gruppo CAP, prima esperienza per MM Metropolitana Milanese che ci ha fornito molta visibilità nei loro canali, per il media partner Sky Arte HD, e per Vodafone. Abbiamo pensato a partnership che potessero essere ben accette dal nostro pubblico, cercando di contestualizzare la presenza dei brand in progetti concreti”.

Tra le nuove collaborazioni, siglate quelle con Piccolo Teatro, Triennale di Milano, Alce Nero e Banca Prossima, del Gruppo Intesa Sanpaolo, che è special project partner del festival 2013 e che presenterà il 12 settembre ‘Are You series?’, un bando per la produzione di una web serie che racconti il no profit (dal 16 settembre tutte le informazioni su www.areyouseries.com).

Nonostante l’anno non facile per gli investimenti culturali molte aziende hanno voluto dare un segnale importante per quanto riguarda gli investimenti culturali: Jack Daniel’s, Lush, Visit Sweden, Moleskine, Novamont, EcoZema,Varta, Imaginarium per il Festivalino, per citarne alcuni.

“La comunicazione atl è veicolata grazie ai media partner, che ci assicurano copertura su stampa, radio e tv, come Radio Popolare, Edizioni Zero, GQ Myself, Rolling Stones, Internazionale, TuttoMilano, Odeon, IGP Decaux. Il web ci ha permesso di contenere i costi, grazie all’uso dei social, in particolare della pagina FB dedicata al festival, e attraverso le partnership con Spotify e Mymovies.it che trasmetterà dieci film in streaming su Mymovieslive!”, ha concluso Specchia.

Nel corso della conferenza è stato annunciato anche MFN-Milano Film Network (www.milanofilmnetwork.it), presentato ufficialmente sempre ieri alla 70esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che vede il MFF tra i soci fondatori, insieme a Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest. Il progetto, realizzato con il sostegno della Fondazione Cariplo per i primi tre anni di attività, unisce l’esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta culturale lungo tutto l’anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia.

 

Valeria Zonca