Condé Nast International acquista una quota di Vestiaire

3 settembre 2013

Investimento da 20 milioni di dollari

Condé Nast International continua a puntare sull’e-commerce e acquista una quota di Vestiaire Collective, sito francese dedicato alla vendita online di abiti e accessori di lusso usati. L’operazione ha visto anche il contributo dei fondi Balderton, Ventech e Idinvest Partners.  “

Vestiaire Collective avrà un appeal per il nostro pubblico attento allo stile, su stampa e digitale, in tutto il mondo – ha dichiarato in una nota Jonathan Newhouse, presidente e ceo di Condé Nast International -. Se i nostri marchi di mezzi di comunicazione trovano i nuovi trend di moda e accessori per i consumatori, Vestiaire agisce come intermediario di fiducia tra acquirenti e venditori di oggetti usati”.

“Condé Nast – ha aggiunto il vicepresidente Moritz von Laffert – è riconosciuta come l’autorità multimediale della moda e questo investimento prosegue la nostra strategia di espansione nell’e-commerce, dove ci sono opportunità legate all’imprenditorialità e all’innovazione”.

Quella in Vestiaire Collection è la prima operazione da parte di Condé Nast International in Francia, anche se il gruppo ha già investito nel Vecchio Continente nel già citato Farfetch e nei siti tedeschi Monoqi e ReneSim.