Boario si fa più digital con Cheil

3 settembre 2013

L’agenzia è al fianco del Gruppo Ferrarelle dal 2013. In cantiere un 2014 con maggiore presenza web

 

A coronamento di un 2013 dedicato al riposizionamento dell’acqua minerale Boario e costato 2 milioni di euro (lo scorso febbraio è andato on air lo spot tv firmato da Havas Worlwide Milan), il brand di Ferrarelle inaugura il suo corso digital, rilasciando il nuovo sito (www.acquaboario.com) e un contest di raccolta punti online attivo fino al 20 gennaio. A guidare l’operazione è Cheil, da quest’anno web agency del Gruppo. “La collaborazione proseguirà nel 2014, periodo in cui il digital inizierà ad assorbire, per la prima volta, risorse più consistenti, traducendosi in maggiore impegno per tutti i marchi – spiega a Today Pubblicità Italia Annalisa Altini, responsabile Marketing Core Business Italia Ferrarelle -. Per quel che riguarda Boario è ancora tutto da definire ma non escludiamo qualcosa di più istituzionale per il web”.
Intanto l’operazione di re-branding, che fa leva sul benessere connaturato delle Terme di Boario da cui l’acqua prende origine, sta dando i suoi frutti. “Nel mercato delle acque minerali non esisteva un prodotto che spingesse sui benefici terme. Abbiamo quindi deciso di esaltare queste caratteristiche. Dopo il Nord, nel 2014 inizieremo la distribuzione anche nel Centro Italia – aggiunge la portavoce gettando un sguardo sul contest online -. Ci aspettiamo una grande partecipazione da parte dei consumatori. L’iniziativa promozionale, supportata da uno spot radio di 15” on air dal prossimo 15 settembre e siglato Havas Worlwide Milan, mette in palio, tra le altre cose, 80 weekend per due presso il centro termale della Valle Camonica.

Paola Maruzzi