Rumore è in edicola con una nuova ‘veste’

2 settembre 2013

Homework Edizioni nuovo editore del mensile musicale

Dal domani 3 settembre Rumore si presenta in edicola con una nuova ‘veste’. Il magazine musicale dopo oltre 20 anni di pubblicazioni cambia editore e direttori. Il nuovo editore è la neonata Homework Edizioni Srl, giovane start up torinese che ha nella sua mission quella di diventare una realtà editoriale attenta ai nuovi fermenti del mondo culturale.

Nuovo direttore responsabile è invece Marco De Crescenzo (già a capo del portale musicale ‘Newsic’, dei mensili Beat Magazine ed Hestetika e dell’app magazine ‘Bnow’). La continuità nella linea editoriale viene invece garantita dal nuovo direttore editoriale, Rossano Lo Mele, firma illustre del mensile.

Claudio Sorge, direttore storico e fondatore di Rumore rimarrà nell’organico come consulente e firma di punta del nuovo giornale.

Sin dai primi anni ’90 Rumore si è imposto sul mercato editoriale nazionale come il periodico di musica e cultura alternativa di riferimento. Il passaggio di proprietà e direzione intende proprio continuare il lavoro svolto e valorizzare il marchio del mensile. Anche a partire dalle nuove tecnologie.

Difatti, in simultanea col rilancio del giornale partirà un restyling del sito (rumoremag.com), che verrà aggiornato quotidianamente, con altri contenuti rispetto a quelli del magazine e il lancio (a metà settembre) dell’app dello stesso magazine con contenuti interattivi ed esclusivi.

Grande attenzione sarà anche rivolta anche al mondo dei social media con iniziative e campagne virali. Il nuovo corso viene inaugurato col il numero di settembre il numero 260. Grafica, contenuti e rubriche completamente rinnovate. In copertina The Clash, con una serie di scatti d’epoca esclusivi: forte segno di continuità col passato e gruppo rumoroso per antonomasia, oltre i genere e le generazioni.