Arriva Sky TG24 HD, il primo canale all news ad alta definizione

2 settembre 2013

Rinnovata anche la grafica e lo studio televisivo della testata diretta da Sarah Varetto

 

Sky TG24 cambia volto inaugurando una nuova stagione della tv italiana: l’informazione in alta definizione. Da ieri 1° settembre, infatti, a dieci anni esatti dalla sua nascita, il canale all news diretto da Sarah Varetto trasmette in HD. Una novità assoluta nel panorama dei tg italiani e un ulteriore tassello che completa l’offerta Sky in alta definizione: salgono infatti a 62 i canali in HD di Sky, un panorama che comprende tutti i canali Sky Sport e Sky Cinema, le reti dedicate all’intrattenimento e alle serie tv, i canali factual e di documentari, le reti dedicate ai kids. Il progetto Sky Tg24 in HD, realizzato interamente da professionalità interne in un anno di lavoro, è stato presentato venerdì a Roma dal direttore del canale all news Sarah Varetto, insieme a Eric Gerritsen, Vicepresidente Communication and Publica Affairs, e Flavio Natalia, Head of Publicity. Al centro dell’innovazione di Sky TG24 anche una nuova newsroom che si affida a una infrastruttura basata su una nuova sala apparati, una nuova regia video e audio e un nuovo sistema di messa in onda. Per quanto riguarda la sala regia ne è stata realizzata una di nuova concezione che comprende 12  postazioni indipendenti, un nuovo mixer video dotato di 60 ingressi che possono essere gestiti in tempo reale in HD, un nuovo layout per le postazioni dei producers e dei giornalisti che avranno la possibilità di gestire direttamente collegamenti Skype e segnali provenienti dal web, un sistema di controllo remoto delle camere robotizzate per gestire le riprese negli studi di Roma e di Milano, una consolle delle luci che consente di controllare contemporaneamente l’illuminazione di tutti gli studi di via Salaria, dello studio Quirinale e degli studi dedicati al TG24 a Milano Santa Giulia, una regia audio totalmente nuova, separata dalla regia video e ottimizzata nell’acustica. Tra gli interventi principali nella newsroom, cuore pulsante del canale, l’inserimento del vidiwall composto da 62 monitor che ricoprono interamente le pareti dello studio, il rinnovo dell’intero parco luci con tecnologia LED, la rivisitazione totale della zona conduzione e del set rassegna stampa con uno schermo touch posizionabile e poi un parco camere dello studio ripreso da 10 camere HD. Anche l’impaginazione grafica ha subito notevoli adeguamenti con il passaggio alla trasmissione in alta definizione: tra i più importanti una nuova slab (la finestra alla destra dello schermo) per contenere ancora più informazioni contestuali alla notizia trattata in quel momento (con testi, foto e grafiche) oppure un flusso video di eventi, su cui si vuole offrire una visibilità in contemporanea alle altre notizie in onda. Cambiano anche i rimandi grafici riguardanti i social network (Twitter e Facebook) che avranno un nuovo look in HD, ancora più chiaro e accattivante. Oltre, ovviamente, a una qualità superiore delle immagini, il passaggio all’HD comporterà un incremento delle informazioni sullo schermo e animazioni grafiche più realistiche. Fra le prime dirette in HD l’Angelus di Papa Francesco. Sky TG24, con 19 ore di diretta al giorno, una copertura integrale degli eventi nazionali e internazionali più importanti, si è imposto nel panorama dell’informazione televisiva con una crescita costante dei dati Auditel: negli ultimi due anni l’ascolto medio è aumentato del 20%.