Cielo, a luglio la miglior performance di share dalla nascita del canale

1 agosto 2013

Grandi risultati in termini di ascolto nel mese di luglio per Cielo, il canale in chiaro di Sky visibile sul digitale terrestre al canale 26 e diretto da Antonella d’Errico. Con uno share medio dello 0,9%, contro lo 0,8% registrato nello stesso periodo dello scorso anno, che sale all’1,32 % sul target commerciale, luglio risulta il mese con la migliore performance in termini di share dalla nascita del canale. Salgono anche i contatti netti, che si attestano su 4 milioni 600 mila, ben 300 mila in più rispetto allo stesso periodo di riferimento dello scorso anno. A contribuire a questo risultato l’attesissima seconda stagione di X Factor USA, uno dei key franchise del canale, che in questa prima fase di gara ha fatto registrare l’1% di share sul totale individui con 228 mila telespettatori medi; e i seguitissimi factual entertainment in esclusiva free come Affari di famiglia, che in fascia preserale ha mediato 1,3% con oltre 250 mila spettatori, Il boss del fai da te che nel pomeriggio ha raggiunto l’1,14% di share, toccando nell’episodio in onda sabato 13/07  il 2,5% di share con quasi 240 mila telespettatori medi, Fratelli in affari stabile in tutte le fasce sull’1% di share, con una punta il 14/07 del 2,8% e quasi 300 mila telespettatori medi, o Affari al buio che ha mediato nei pomeriggi di luglio 1,1% di share, con un picco di 1,8% raggiunto nell’episodio in onda il 2/7. Ottimi i dati di ascolto fatti registrare dal cinema di Cielo, che in questo mese con i cicli 21.14 horror destination e Uomini ribelli ha raggiunto una share media dell’1,15%. “Siamo molto soddisfatti di questo risultato – commenta d’Errico – che è frutto della focalizzazione sulle properties di Cielo che ne consolidano l’identità. E su questa strada stiamo lavorando anche con le nostre produzioni originali, prima tra tutte quella costruita intorno alle nostre finestre di diritto sui gol della Serie A che da settembre diventerà il cuore del palinsesto domenicale”.