Poligrafici Editoriale perde 10 mln di raccolta. Cresce il web (+21%)

30 luglio 2013

Risultati 1° semestre 2013. Dall’1 settembre la raccolta dei quotidiani in mano a Rcs MediaGroup

 

Il Consiglio di amministrazione di Gruppo Poligrafici Editoriale ha approvato ieri il resoconto intermedio di gestione al 30 giugno 2013. I ricavi netti consolidati ammontano a 95 milioni di euro rispetto ai 105,4 milioni dei primi sei mesi del 2012. I ricavi per la vendita di quotidiani e riviste, pari a 44,4 milioni di euro, registrano un incremento di 0,6 milioni. In particolare, i ricavi della vendita dei quotidiani salgono a +1,3% sul pari periodo 2012, con una media giornaliera di lettori di oltre 2,4 milioni (fonte: Audipress 2013/I) che conferma QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno al terzo posto tra i giornali d’informazione più letti. I ricavi editoriali hanno inoltre beneficiato dell’incremento del prezzo di vendita in edicola di 0,10 euro applicato dallo scorso gennaio.  Il margine operativo lordo consolidato positivo per 4,1 milioni di euro dopo aver registrato oneri non ricorrenti per 2,1 milioni (5,5 milioni nel 1° semestre 2012 comprensivo di oneri non ricorrenti per  1,2 milioni). Il risultato netto di periodo è pari a -4,5 milioni rispetto a -3,7 milioni. I primi effetti degli interventi di riorganizzazione editoriale e industriale in corso di attuazione hanno determinato nel semestre una diminuzione dei costi operativi consolidati per di 4,1 milioni e del costo del lavoro consolidato per 5,8 milioni.

I ricavi pubblicitari consolidati, pari a 33,4 milioni di euro, rilevano una diminuzione di 9,9 milioni (-22,8%). Il fatturato pubblicitario delle testate cartacee edite dalla Poligrafici Editoriale rileva una flessione di 10 milioni (-24,7%), mentre la raccolta pubblicitaria on line dei siti riconducibili a Quotidiano.net, pari a 2,4 milioni, si incrementa del 21% rispetto ai primi sei mesi del 2012. Grazie all’accordo raggiunto con Rcs MediaGroup relativo alla gestione della raccolta pubblicitaria nazionale sui quotidiani di Poligrafici Editoriale dal prossimo 1 settembre, l’offerta commerciale destinata agli investitori pubblicitari presenta un’elevata complementarietà di target e di copertura territoriale. Questo accordo permetterà inoltre alla concessionaria del gruppo, la SPE, di concentrare le proprie forze nella raccolta locale e nello sviluppo multimediale nelle zone dove i quotidiani cartacei risultano leader. Nel settore Internet, il gruppo sta seguendo una politica di acquisizione ‘verticale’ di siti da integrare a quello di proprietà Quotidiano.net al fine di avere un numero crescente di utenti unici e pagine viste per un miglior appeal pubblicitario. Tali operazioni, unite al costante miglioramento grafico del sito Quotidiano.net, hanno permesso di posizionare il brand omonimo al 4° posto nel segmento Current events & Global news (dati Audiweb-media mensile gennaio-giugno 2013) con 5,2 milioni di browser unici e 48,8 milioni di page views. Per quanto riguarda il futuro “l’incertezza sulle prospettive di crescita del PIL nazionale, la contrazione generalizzata dei consumi, la mancanza di interventi normativi specifici per il sostegno del settore da parte dell’attuale governo, associate alle persistenti tensioni sui mercati finanziari fanno prevedere che le stesse dinamiche negative rilevate nel semestre siano destinate a perdurare nel breve periodo, in particolare, per quanto concerne la raccolta pubblicitaria”, spiega una nota.