Mondadori riorganizza l’area Periodici con 4 Poli

25 luglio 2013

Prende forma la fusione tra carta e digitale: Femminili di alta gamma, Specializzati e Femminili mass market, Spettacolo e Maschili affidati a un publisher e a un digital manager

 

Secondo quanto pubblicato ieri su Italia Oggi, Mondadori sta procedendo a una riorganizzazione dell’area Periodici, operazione non smentita dalla casa editrice di Segrate. Dal nuovo assetto dei magazine, fortemente voluto dall’amministratore delegato Ernesto Mauri e disegnato da Carlo Mandelli (nella foto), direttore generale Periodici Italia, emerge la volontà di dare a chi gestisce i business tutti gli strumenti per poter agire rapidamente sul mercato: per vincere servono la tradizione, cioè la carta, l’innovazione cioè il digitale e lo sviluppo internazionale. In particolare, i magazine vengono organizzati in quattro Poli affidati a un publisher e a un digital manager, a confermare che l’integrazione dovrà realizzarsi attraverso un costante lavoro di squadra.

Il Polo Femminili di alta gamma (Grazia e TuStyle), affidato al publisher Monica Spertini con Katia Ciancaglini come digital manager; il Polo Specializzati e Femminili mass market (Donna Moderna, Confidenze, le testate di benessere, cucina, arredamento, architettura e design) affidati al publisher Pamela Carati, con Daniela Cerrato come digital manager; Polo Spettacolo (Tv Sorrisi e Canzoni e le altre testate televisive, Chi, Ciak), nel quale confluisce anche Radio R101, gestito dal publisher Gianluigi Piccinali con Paolo Landi come digital manager ad interim; Polo Maschili (sistema Panorama, le testate di auto e tecnologia) il cui publisher è Maurizio Mozzali e il digital manager Paolo Landi.

Confluisce nell’area anche la direzione digital properties, affidata a Roberto Sicardi, che ha il compito di coordinare i digital manager e gestire tutte le attività a supporto delle properties digitali. Eloisa Ghilardotti avrà invece la responsabilità dei collaterali e delle vendite congiunte. La struttura dei Periodici comprende ancora la direzione Operations guidata da Giuseppe Orlando e ha al suo interno funzioni di staff con Alessandra Albretti per l’advertising e market research, con Veronica Ponti per il media planning e budget control. Chiude la nuova organizzazione Zeno Pellizzari, direttore generale di Mondadori International Business che guida l’area internazionale dove viene sviluppato tra gli altri anche il network estero di Grazia.