Serie B: con Rcs Sport ricavi di marketing a 6 milioni di euro in quattro stagioni

23 luglio 2013

Raddoppiare i ricavi, arrivando a un fatturato da attività di marketing intorno ai 6 milioni di euro entro un orizzonte di quattro stagioni. E’ questo l’ambizioso obiettivo che si è data la Lega di Serie B, per bocca del suo presidente Andrea Abodi (a sinistra nella foto con Giacomo Catano), forte dell’accordo siglato con Rcs Sport che da qui al 2017 sarà advisor commerciale esclusivo del campionato calcistico cadetto. Tutto parte dal progetto ‘B Club’, il nuovo progetto di marketing associativo che prevede la centralizzazione di alcuni primari benefit promo-pubblicitari delle società con la conseguente offerta al mercato di innovativi format di sponsorizzazione.

“E’ un modo per affrontare la crisi, sfidandola – ha sottolineato Abodi, che ieri a Milano ha presentato la partnership -. Pur essendo consapevoli di non offrire un prodotto da vendere, ma un’emozione da coltivare, pensiamo sia importante promuoverci presso aziende che siano buone contribuenti e allo stesso tempo ottimi moltiplicatori di valore, consapevoli della forza del legame che le nostre 22 squadre hanno con il territorio e di un bacino potenziale di 15 milioni di appassionati. La nostra logica è quasi quella del Giro d’Italia, solo che il nostro Campionato non si consuma in tre settimane ma si evolve nell’arco di dieci mesi”.

Lo sviluppo dell’offerta commerciale rappresenta solo un tassello di un più ampio progetto di valorizzazione complessiva del Campionato di Serie B che dovrebbe portare a un incremento dei ricavi dei club, a una configurazione di nuovi servizi per i tifosi e indirettamente a un rafforzamento delle singole squadre a livello locale. L’offerta prevede un Title Sponsor, in via definizione dopo la ‘separazione’ con Bwin, una serie di top sponsor (bordo campo, pantaloncino, retromaglia, retrorete), nuovi spazi led su tutti i campi riservati ai partner ufficiali, con una serie di categorie mercelogiche (automobili, bevande, carburanti, energetici, farmaceutica, timing, tlc, trasporti ed elettronica di consumo) per le quali la Lega garantisce ai propri sponsor l’esclusiva anche a livello di club.

Naturale trovare affinità con Rcs Sport, come ha voluto rimarcare il suo amministratore delegato Giacomo Catano.“Rcs Sport sta bene e sta crescendo, ormai siamo attivi su una piattaforma molto ampia – ha detto il manager –. Questo accordo rappresenta per noi un passaggio molto importante, non si tratta di un rapporto mordi e fuggi, ma dietro c’è una forte progettualità. Da parte della Lega riteniamo ci sia una visione illuminata dell’evoluzione della Serie B, che consideriamo un fenomeno su cui si può costruire. In questa operazione siamo convinti di poter mettere sul piatto la capacità della nostra società di stare sul territorio. A questo si aggiunge la media partnership siglata da Gazzetta dello Sport, la nostra carta più forte, che garantirà una grande visibilità anche a livello mediatico, creando ulteriore valore”.

Andrea Crocioni