Da Università Cattolica e Clear Channel, il Bike sharing per gli studenti

19 luglio 2013

25 euro all’anno per spostarsi in bici a Milano

 

E’ attiva la piattaforma che permette agli studenti di abbonarsi al servizio di Bike sharing attraverso la pagina di I-Catt alla voce ‘la mobilità’ o collegandosi al sito www.unicatt.it/bikemi. La convenzione stipulata con il gestore del servizio Clear Channel permette di acquistare on-line con la carta di credito l’abbonamento annuale a BikeMi al costo di 25 euro, contro i 36 previsti per il pubblico. Con la ricevuta della transazione, sarà possibile ritirare in tempo reale la tessera magnetica presso gli uffici della Direzione di Sede, in largo Gemelli. L’Università Cattolica è la prima università a beneficiare di questa convenzione per promuovere azioni reali di mobilità sostenibile. L’ad di Clear Channel, Paolo Dosi, dichiara: “La bicicletta è da sempre riconosciuta come il mezzo di spostamento prediletto dallo studente per la sua economicità e per la sua eco-sostenibilità e ora, per quanto riguarda il Bike sharing, per la sua capillare diffusione nel territorio meneghino”. Mario Gatti, direttore della Sede milanese della Cattolica, precisa: “Questo servizio trae spunto da un primo progetto di mobilità rivolto agli studenti non residenti, che ha visto la collaborazione tra Università Cattolica e Clear Channel: nel 2011 abbiamo destinato 20 abbonamenti annuali ad ognuno dei 4 collegi. L’estensione di questa idea iniziale agli studenti, nonché, a breve, al personale docente e amministrativo ha permesso il raggiungimento di questo importante risultato”.