Emporia parla con Tim ai nonni d’Italia

18 luglio 2013

On air dal 21 luglio lo spot di Mortaroli & Friends prodotto da Think Cattleya. Il country manager Mauro Invernizzi: “Il mercato degli over 65 è cambiato: serve una telefonia inter-generazionale”

 

In Italia da qualche anno, emporia va ad arricchire il segmento senior con un nuovo telefono, un salto di qualità sia per quanto riguarda il prodotto che l’investimento in comunicazione: in partnership con Tim, il brand sbarcherà infatti per la prima volta in tv. “Connettere le generazioni è quello che ci proponiamo – spiega a Today Pubblicità Italia il country manager Mauro Invernizzi -. I nostri 15 milioni di over 65 hanno bisogni diversi rispetto a qualche decennio fa: sono più attivi, fanno sport e hanno voglia di socializzare sia con i loro coetanei che con i nipoti ‘nativi digitali’. A dirlo sono le principali associazioni di volontariato con cui collaboriamo, cioè 50 & Più di Confcommercio, Auser della Cgil e l’Anap di Confartigianato, le cui voci rappresenterano sempre più il sigillo di qualità per i nostri prodotti”.

Il nuovo spot Tim a supporto dell’offerta Senior Pack sarà on air da domenica 21 luglio. Protagonista è la nonna di Chiara che, grazie al device semplificato di Emporia Connect, riesce a stare vicino alla sua amata nipote. La creatività è di Mortaroli & Friends, la regia di Alessandro D’Alatri e la produzione di Think Cattleya. L’operazione tv è accompagnata da una campagna stampa firmata da Yes I am e declinata sui maggiori periodici dedicati alla famiglia e sul web.
Tornando alle leve tecnologiche del prodotto, il country manager indica “le innovative funzioni di comunicazione, la condivisione e l’assistenza: grazie all’app emporiaME, disponibile gratuitamente su AppStore e Google PlayStore e facile da usare, il telefono stabilisce un link diretto con gli smartphone”. Esempio dell’approccio inter-generazionale è la funzione di condivisione delle immagini: con una semplice chiamata, chi possiede un smartphone può chiamare il suo contatto emporia e attivare una sessione fotografica congiunta.
L’azienda, che investe circa un terzo del fatturato in ricerca e sviluppo,guarda con fiducia al futuro: “L’obiettivo per i prossimi tre anni è raggiungere il 3-4% della quota di mercato, portandoci in linea con l’attuale situazione in Germania. Lo spazio per crescere c’è: secondo l’Università di Cambridge nei prossimi cinque anni in Europa si prevedono 250 milioni di over 65”. A oggi emporia ha accordi con Tim e Vodafone, ma sono al vaglio collaborazioni con altri operatori.

 

Paola Maruzzi