La Cucina Italiana nel piatto di Condé Nast

16 luglio 2013

Niccolini cede l’80% dello storico brand. E’ atteso per oggi l’ufficializzazione dell’accordo siglato tra la casa editrice Quadratum e Condé Nast sulla cessione de La Cucina italiana

 

Bolliva in pentola già da un po’, da quando lo scorso febbraio l’editore della Quadratum aveva dichiarato di essere alla ricerca di un partner per creare valore sul brand, puntando sull’internazionalizzazione, sul web e sulla tv. Infatti ieri l’amministratore delegato di Editrice Quadratum Lapo Niccolini ha ceduto l’80% de La Cucina italiana srl a Condé Nast. Nata lo scorso febbraio, la società di Quadratum aveva dato il via ad una gestione più integrata tra carta e web unificando sotto un’unica linea comune i contenuti della rivista, gli eventi, le attività de La Scuola de La Cucina Italiana, il sito e i social e il mensile. A marzo Anna Prandoni, già brand director de La Cucina Italiana, prendeva le redini del mensile, del web e del brand La Cucina Italiana. Atteso per oggi l’ufficializzazione dell’accordo siglato tra la casa editrice Quadratum e Condé Nast.