Smau verso la 50esima edizione

15 luglio 2013

Dopo il Roadshow in giro per l’Italia torna dal 23 al 25 ottobre l’appuntamento milanese

 

Forte dell’esperienza maturata nel Roadshow, Smau torna a Milano per la cinquantesima edizione del Salone dedicato all’innovaiozne delle imprese italiane, in programma dal 23 al 25 ottobre a Fieramilanocity. Partendo dal presupposto che le tecnologie digitali sono ormai trasversali a tutti i processi in azienda, Smau, a partire dallo scorso gennaio, ha integrato nella dimensione espositiva un’area dedicata alle startup, ai laboratori e centri di ricerca e alle agevolazioni e strumenti finanziari. Smart working, cloud computing, business intelligence, information security, app, soluzioni per la mobility, e e per il marketing digitale, social commerce e tutte quelle tecnologie a supporto del social business saranno i temi di maggiore attualità affrontati nell’arco dei tre giorni.
A dare alcune anticipazioni sulle novità in programma, Pierantonio Macola, amministratore delegato di Smau: “I nostri visitatori, imprenditori e manager di tutte le industrie attive in Italia, ma anche i decisori delle Pubbliche Amministrazioni locali troveranno in questa cinquantesima edizione tutti quegli ingredienti che abbiamo visto rilevanti negli oltre mille casi di successo analizzati dal Premio Innovazione ICT; in altre parole il segreto della ‘ricetta’ delle imprese italiane che hanno già superato la crisi grazie all’innovazione: dalla traiettoria di sviluppo definita dalla Comunità Europea in Horizon 2020, agli indirizzi strategici introdotti in Italia con i Cluster Tecnologici Nazionali, alle agevolazioni e strumenti finanziari a supporto delle imprese, rese disponibili dalle diverse Regioni, alla migliore l’offerta tecnologica che l’industria digitale ha affinato specificamente per le imprese italiane, ma anche le startup, i laboratori, i centri di ricerca che abbiamo conosciuto nel nostro tour in giro per l’Italia. Il tutto in stile Smau con casi pratici di successo, premi e testimonianze dei protagonisti. Non mancheranno poi i momenti informativi di massimo 50 minuti, incontri e presentazioni, modello speed pitching, e il contatto diretto con le migliori School of Management e Società di Consulenza nazionali e internazionali”.