Gran Ragù Star, una grande famiglia nel nuovo spot di Vinizius/Y&R Barcellona

8 luglio 2013

L’agenzia spagnola subentra a Leo Burnett. Pianifica Mec anche sul digital

Dal 5 luglio e fino a settembre Star conferma la volontà di sostenere una delle sue categorie chiave con una nuova comunicazione dedicata a Gran Ragù. La campagna è firmata da Vinizius/Y&R Barcellona, mentre fino al 2012 la creatività era firmata da Leo Burnett. Qualità degli ingredienti e passione nella preparazione da parte dei propri dipendenti, sono alla base del nuovo spot, che racconta con semplicità e concretezza la volontà di Star di portare sulle tavole delle famiglie italiane il miglior ragù di carne. Con questo spot Star desidera raccontare la sua storia e soprattutto presentare la sua famiglia: i dipendenti che da anni preparano con orgoglio ed entusiasmo il Gran Ragù. Gran Ragù Star, da cinquant’anni leader di mercato, non lo è per caso: l’autenticità ha una sua ricetta, e la semplicità è il suo segreto. Ingredienti genuini, preparazione sapiente e appassionata, senso di appartenenza. La schiettezza e la naturalezza del racconto di Alessandra, Rosangela, Giuseppe, Annalisa e Antonio, veri dipendenti Star scelti per raccontarla, è sorprendente nella sua verità e quotidianità; e lo è ancora di più perché ritratta, dal vivo, negli stabilimenti Star di Agrate Brianza. Il film si caratterizza per il suo linguaggio di realismo emozionale, secondo un taglio quasi documentaristico che valorizza i processi naturali di produzione. Il team dell’agenzia è composto dai direttori creativi Miguel Angel Laborda, Nacho Diaz e Nicolas Alberte e dal copywriter Sergio Ballanti, con la regia di Luca Lucini. Direttore della fotografia è Luca Robecchi. La produzione della campagna è di 360FX, scenografie di Max Zucca e montaggio di Luca Angeleri, la location delle riprese è lo stabilimento Star di Agrate Brianza. Gli attori coinvolti sono lavoratori dipendenti Star. La pianificazione, a cura di Mec, coinvolge le principali reti televisive generaliste, satellitari e digitali, con passaggi da 30” e 20”. È prevista anche una pianificazione digital con l’utilizzo di formati video impattanti e display adv.