Cooee Italia, 8 nuovi clienti nel 1° semestre. Stima di chiusura 2013 a +15%

3 luglio 2013

Nuova struttura organizzativa per l’agenzia che ha celebrato il 28 giugno il CooeeDay

 

Si è tenuto venerdì 28 giugno presso l’Agriturismo Nico Bresaola, sulle colline di Custoza, il secondo appuntamento del CooeeDay, il meeting aziendale voluto da Mauro Miglioranzi, presidente e direttore creativo Cooee Italia (nella foto sulla destra insieme a  Michele Cordioli, Vice Presidente Paluani e Alessia Usuelli Marketing Manager Performance In Lighting ), fondatore e presidente dell’agenzia di comunicazione Cooee Italia. Alla presenza di staff e collaboratori, il Direttore Strategico Albino Ponchio ha presentato il nuovo posizionamento di Cooee affrontando strategie, competenze e strumenti necessari alla crescita e al passaggio da agenzia a impresa di comunicazione, mantenendo sempre come focus la soddisfazione del cliente.

Emanuele Posenato, Responsabile Progress, ha poi individuato il piano di miglioramento di Cooee presentando una nuova struttura organizzativa interna. Il CooeeDay è stato anche un’occasione di incontro con due importanti clienti dell’agenzia: Michele Cordioli, Vice Presidente Paluani e Alessia Usuelli, Marketing Manager Performance In Lighting, che hanno raccontato, attraverso la loro testimonianza diretta, le diverse esperienze professionali e di collaborazione con Cooee. Cordioli ha ricordato quanto la qualità sia un importante carattere distintivo da comunicare per differenziarsi dalla concorrenza, sia attraverso il packaging che con i nuovi canali web e social; Usuelli ha invece raccontato le difficoltà che si incontrano quando ci si relaziona con il mercato internazionale, dettate non solo dalle differenze linguistiche ma anche e soprattutto dalle diversità culturali e di quanto il contatto umano sia importante per superarle.

In chiusura lavori Miglioranzi ha commentato gli ottimi risultati di questo primo semestre 2013: 8 nuovi clienti e 9 tra i più importanti riconoscimenti nell’ambito della comunicazione e del marketing. Ottime le performance anche in termini di business, applicando il modello UPI, incentrato sui tre valori umano, professionale e imprenditoriale: infatti Cooee Italia ha raggiunto a giugno un fatturato che confermerebbe una previsione del +15%, sul +18% del 2012.