Nasce Huffington Post Maghreb, la prima edizione africana

26 giugno 2013

The Huffington Post Media Group e gli investitori ??Alix Etournaud e Fares Mabrouk hanno annunciato la loro partnership Al Huffington Post Maghreb, una versione in lingua francese di The Huffington Post che coprirà i paesi del Maghreb – Tunisia, Marocco e Algeria. L’annuncio è stato dato congiuntamente da Arianna Huffington, presidente ed editor-in-chief di The Huffington Post Media Group, Alix Etournaud e Fares Mabrouk. “Sono lieto di dare il benvenuto a Tunisia, Marocco e Algeria nella famiglia HuffPost –  ha detto Huffington -. Un mese dopo aver lanciato la nostra prima edizione asiatica, in Giappone, siamo entusiasti di portare la piattaforma HuffPost in Africa e invitiamo la gente del Maghreb ad aggiungere la propria voce al flusso della crescente conversazione globale. E il modo in cui Al Huffington Post Maghreb è nato è la migliore prova della potenza di quella conversazione: Alix e Fares sono stati ispirati dalla nostra edizione francese, Le HuffPost, e sono venuti da noi con l’idea di un’espansione nel Maghreb, che siamo felici di fare”.

“Coprire i paesi del Maghreb con una specifica edizione di The Huffington Post, tra cui tre redazioni che lavoreranno insieme con un approccio comune, è diventato fondamentale per me con la primavera araba e l’esplosione dei social media. Sono orgoglioso di far parte di questa avventura che consoliderà il dibattito pubblico”, ha detto Alix Etournaud. Al Huffington Post Maghreb includerà tre redazioni di sei-otto giornalisti ciascuna, prima in Tunisia, successivamente in Marocco e Algeria. Al Huffington Post Maghreb avrà il caratteristico mix di The Huffington Post composto da notizie, blog, comunità, video e social engagement per i francofoni del Nord Africa. Kader Abderrahim, un professionista di grande fama, sarà direttore editoriale, mentre Houeida Anouar dirigerà la redazione. Questa nuova iniziativa è parte della continua espansione internazionale di The Huffington Post.

The Huffington Post è sia un’impresa giornalistica con editori e giornalisti nel Regno Unito, Canada, Francia, Spagna, Italia e Giappone (con la versione in lingua tedesca che verrà lanciata in autunno), sia una piattaforma con oltre 50.000 blogger in tutto il mondo – formata da politici, studenti, celebrità, docenti universitari, genitori ed esperti di politica – che contribuiscono al dibattito in tempo reale, che ha raggiunto in totale 250 milioni di commenti. Le edizioni globali di The Huffington Post possono contare su 75 milioni di visitatori unici al mese (Dati comScore, aprile 2013) e su HuffPost Live, una rete di video live-streaming che utilizza le storie più coinvolgenti su HuffPost, lanciato nel 2012 come punto di partenza per conversazioni e commenti.