UNHCR cerca un’agenzia media per l’Italia

26 giugno 2013

Obiettivo dare impulso alle attività di raccolta fondi nella Penisola

L’Ufficio italiano dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) ha avviato una gara per individuare un partner media a livello locale. In particolare la centrale selezionata dovrà occuparsi di media planning, buying e analisi a partire dal 1° di settembre 2013.

Il bando prevede un accordo quadro con una durata inziale di tre anni. L’obiettivo dell’organizzazione è quello di ottimizzare e sviluppare le attività di comunicazione integrata nel nostro Paese al fine di dare impulso alle attività di fundraising. Alla gara sono state invitate a partecipare 28 società. La deadline è fissata per il 28 giugno alle ore 13.00 e farà fede la data di avvenuta ricezione.

Le offerte devono essere redatte in inglese e in italiano. E’ possibile partecipare alla selezione come associazione temporanea di impresa. Alle agenzie non è richiesto lo sviluppo creativo delle campagne, ma questo tipo di servizio può essere indicato fra quelli che una società potrebbe offrire. Istituito il 14 dicembre 1950 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati opera oggi in 123 Paesi.

Il bilancio annuale a disposizione dell’UNHCR è cresciuto dai 300mila dollari del primo anno agli oltre 2 miliardi del 2009. L’agenzia oggi si occupa di 34 milioni di persone che rientrano nella sua sfera di competenza.

Per scaricare il bando clicca qui: http://www.unhcr.it/cms/attach/editor/RFP_PSFR%20Italy%20Media%20Planning%20Buying%20and%20Analysis.pdf 

Andrea Crocioni