Rai, palinsesti tra conferme e novità. Per Rai2 la sfida della crossmedialità

24 giugno 2013

La presentazione oggi a Milano

 

Competitività e qualità, attenzione alle forme e linguaggio corretto: queste le linee guida di Rai1 che ha come obiettivo quello di riconfermarsi leader nel panorama televisivo italiano. Per la rete diretta da Giancarlo Leone Le serate clou della fiction saranno domenica, lunedì, martedì e giovedì, con serie, miniserie e tv-movie. Il mercoledì sarà la serata dell’informazione: infatti si estenderà fino alla stagione autunnale  Virus, il contagio delle idee, il nuovo programma in prime time affidato a Nicola Porro, che debutterà sugli schermi il prossimo 3 luglio. Mercoledì 27 novembre e 4 dicembre sono previste due puntate  di Mission, un reality a sfondo sociale condotto da Marco Liorni che vede otto personaggi noti impegnati nelle missioni umanitarie in Libano, Nigeria o Haiti: il format avrà l’assistenza dell’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati.  Il venerdì dal 13 settembre torna Tale e quale Show condotto da Carlo Conti. Da sabato 14 settembre torna Ballando con le stelle, giunto alla nona edizione, con Milly Carlucci. Dal 6 ottobre Mara Venier al posto di Lorella Cuccarini nella seconda parte di Domenica In; nella prima proseguirà l’Arena con Massimo Giletti. La conduzione pomeridiana de La vita in diretta  sarà affidata a Franco Di Mare e Paola Perego, mentre UnoMattina resterà a Elisa Isoardi, seguita da La Prova del Cuoco con Antonella Clerici. Da domenica 29 settembre a Linea Verde arriva Patrizio Roversi con Ingrid Muccitelli. Per la seconda serata confermata Porta a Porta dal lunedì a l giovedì,  così come in prime e access time si rivedranno l’Eredità e Affari tuoi dove si confermano le conduzioni rispettivamente di Carlo Conti e Flavio Insinna, che rientra in Rai dopo qualche anno.

Rinnovare i linguaggi; sperimentare nuovi format; acquisire come elemento di identità il genere factual, nella sua accezione più ampia; la scommessa della crossmedialità per stabilire un rapporto nuovo e continuo con il pubblico: sono queste le quattro linee di azione sulle quali si muove Rai2, diretta da Angelo Teodoli. Novità assoluta è l’introduzione dell’access prime time. Da settembre alle 21 verranno trasmessi brevi episodi da 7 minuti della fiction crossmediale Una mamma imperfetta, diretta da Ivan Cotroneo e prodotta da Indigo Film in collaborazione con rai Fiction e il Corriere della Sera, nata per il web e che migra ora in tv. Il lunedì e il giovedì saranno dedicati all’intrattenimento con il ritorno dell’adventure game reality Pechino Express che sarà condotto da Costantino della Gherardesca, mentre dal 12 settembre Nicola Savino condurrà la nuova edizione di Un minuto per vincere,  oltre a sostituire Victoria Cabello alla guida di Quelli che il calcio.

Il prime time del martedì, venerdì, sabato e domenica sarà appannaggio dei telefilm di provenienza Usa.

L’obiettivo è di fare di Rai2 il canale crossmediale dell’offerta generalista Rai, assicurando un contatto continuo con il pubblico. Nell’immediato futuro, Rai2 conta di arrivare a proporsi come ‘rete a doppio schermo’, potenziando l’uso delle web room, sfruttando il live tweeting e offrendo contenuti aggiuntivi in modalità push. Per questo, il canale si sta attrezzando per valorizzare la connotazione crossmediale dei programmi che si prestano maggiormente a questo genere di sperimentazione.

Si prevedono così materiali aggiuntivi per Pechino Express e per Il Verificatore.

Per Un minuto per vincere, oltre al restyling del sito, Rai sta studiando la possibilità di un modulo user generated content per favorire l’interattività, nonché la creazione di contenuti web-specific. Si proseguirà con gli esperimenti, anche con la serialità, dopo che a marzo scorso, per la prima volta, è stato proposto al pubblico di votare su un triplo finale di una serie di telefilm di prima serata Hawaii-Five-0.

In seconda serata dal 9 settembre torneranno Made in Sud con i giovani cabarettisti (lunedì), Presunto colpevole (martedì), 2Next-Economia e futuro (mercoledì), Emozioni (giovedì) e L’ultima parola, il talk show di Gianluigi Paragone.

Il prossimo palinsesto autunnale di Rai3, canale diretto da Andrea Vianello, sarà, come nel dna della rete, fortemente ancorato al racconto della realtà, in tutte le sue declinazioni e sfaccettature, dall’inchiesta all’approfondimento, alla divulgazione storica e scientifica all’intrattenimento culturale.

Conferme per i programmi di punta della prima serata: Ballarò (martedì sera), Chi l’ha visto (mercoledì), Che Tempo che fa, più lungo la domenica sera fino alle 22,30: una sperimentazione rivoluzionaria per la tv italiana che si cimenta per la prima volta in un infotainment a cavallo tra l’access time e la prima serata.

Report, così come Presa Diretta, sarà spostato al lunedì sera. La serata del giovedì sarà dedicata a due serie tv americane: The newsroom, inedito in Italia, e Scandal. Al venerdì La guerra dei mondi con David Parenzo.

Novità per la seconda serata: torna Gazebo, la rilettura in chiave ironica di fatti e avvenimenti, condotta da Diego Bianchi, in arte Zoro. Partirà un vero e proprio talent tra aspiranti scrittori.

Tra le altre novità, rientra in palinsesto Mi manda Rai Tre affidato alla conduzione di Elsa Di Gati in onda in day time (dalle 10). Conferma anche per Agorà al cui timone resta Gerardo Greco.

 

Nella foto, Luigi Gubitosi, direttore generale Rai

TAGS