Yahoo!, parole d’ordine coinvolgimento e personalizzazione

24 giugno 2013

Intervista a Robert Bridge, senior director, Head of International Marketing Yahoo!

Nel panorama sempre più competitivo sul fronte digitale, marchi e publisher devono trovare modi innovativi per coinvolgere i consumatori. Quali sono le nuove tendenze per gli editori e  per i marketer e come queste possono coinvolgere maggiormente i consumatori lo racconta a Today Pubblicità Italia Robert Bridge (nella foto), senior director, head of International Marketing Yahoo! in occasione del Festival Internazionale della Creatività di Cannes.

“Lo scenario digitale è caratterizzato da una forte personalizzazione dei contenuti e del modo con cui vi si accede. I consumatori sono sempre più attenti a quello che ricevono sulla base dei loro interessi e cresce la fruizione del web via mobile e tablet – ha dichiarato il manager -. Ci troviamo quindi davanti all’esigenza di conoscere bene i nostri target, quali sono le loro abitudini quotidiane, quando e come si connettono, cosa fanno sul web, e di conseguenza una delle sfide principali di oggi è poter offrire agli utenti esperienze personalizzate, creative e capaci di inserirsi in un contesto multi-screen”.

Proprio lo screen, e il video, è destinato a giocare un ruolo fondamentale nel futuro dell’industria creativa. “Il consumo di video online è in continua crescita e il video adv rappresenta già oggi un trend di successo – ha continuato Bridge -. L’offerta di programmi video su Yahoo! Screen è infatti una delle priorità in tutte le country e i nostri inserzionisti possono avvantaggiarsi di diverse formule di advertising, dal pre roll, alla sponsorship video fino al product placement.

Funzionano molto bene anche i programmi video realizzati ad hoc per i brand, in cui il valore del marchio o dei prodotti è esplicitato attraverso delle storie, dei video racconti a puntata. In Italia, ne sono un esempio i progetti di CheBanca o Chanteclair, realizzati dal team di Yahoo! Studio in collaborazione con il team editorial”.

Nato per coinvolgere il pubblico, Yahoo! On The Road e’ un festival itinerante con 28 tappe negli Stati Uniti e 7 in Europa e vuole inserirsi nella mission dell’azienda di far parte delle abitudini quotidiane di milioni di persone.

“E’ un progetto nato per sorprendere i nostri utenti, inserzionisti e partner di tutto il mondo grazie a diverse attività organizzate al bus durante il giorno, alla partecipazione di ospiti e ai concerti con gli artisti cool del momento – ha concluso Bridge – . A Milano, ad esempio, abbiamo fatto cantare Fabri Fibra in esclusiva per i nostri utenti. Questo Yahoo! On The Road ci offre l’opportunità di interagire con i  nuovi e attuali utenti, far conoscere le nuove app come App Flickr, Yahoo! Meteo, Yahoo! Mail, e reintrodurci con gli utenti di tutto il mondo attraverso l’intrattenimento e l’informazione alla base delle loro abitudini quotidiane”.

Fiorella Cipolletta