Drank Tank Pink, Draftfcb sui processi decisionali d’acquisto

21 giugno 2013

Institute of Decision Making per legare le neuroscienze al comportamento del consumatore

 

Quanto le nostre scelte sono influenzate dal contesto e dalle conoscenze passate? L’incontro di Draftfcb ha dimostrato come le neuroscienze abbiano un ruolo fondamentale nel processo decisionale d’acquisto e come, attraverso lo studio di queste, le aziende possano avvalersi per aumentare l’efficacia dei loro marchi.  Adam Alter, autore del best seller Drank Tank Pink  e Matthew Willcox, executive director Institute of Decision Making at Draftfcb, hanno raccontato  come spesso sulle nostre scelte agiscano pregressi che condizionano il nostro modo di pensare, sentire e agire. Il linguaggio ad esempio è molto importante, “perché ogni parola è  una scelta” ha dichiarato Alter. Di fronte a un disegno con diverse lettere diamo, ad esempio, piùattenzione a una piuttosto che a un’altra (poniamo il caso che negli Usa sia data alla J perché molti sono i nomi maschili che iniziano con questa consonante). Per scegliere un nome appropriato bisogna assicurarsi che questo sia fluente, semplice e familiare, contenga una forza di legge e sia performante anche dal punto di vista finanziario. Non solo parole, ma simboli e colori: tutti strumenti che l’azienda puç utilizzare per rivolgersi al consumatore. Da alcuni anni Draftfcb ha aperto a livello internazionale l’Institute of Decision Making, una divisione che analizza i processi neurodecisionali. (S.Po)