Nessun ruggito per i ‘leoncini’ italiani in Design e Cyber

20 giugno 2013

Medaglia d’oro alla Romania nella Young Lions Design Competition: premiata la coppia Natalia Sfetcu e Alexandru Haidamac, creative strategist e young designer di Media Concept Store. Al secondo posto si classificano le bielorusse Katsiaryna Kalatskaya e Volha Paulava, graphic designer rispettivamente di avc agency of Visual Communiation e di Coca-Cola Hellenic Belarus. Il bronzo va al Giappone con il progetto sviluppato da Kentaro Sagara e Yuki Ohtsu, art e copy di Dentsu. Nulla di fatto, quindi, per la coppia dell’Italia composta da Angelo Marino e Marta Policastri di Lowe Pirella. Il giovane team italiano si è confrontato con 17 squadre di giovani creativi provenienti da ogni parte del mondo su un brief che richiedeva di realizzare l’identità visiva per Cannes Chimera Initiative, l’iniziativa lanciata da Cannes Lions in collaborazione con Bill&Melinda Gates Foundation. A presiedere la giuria della Young Lions Design Competition Mary Lewis, creative director e founding partner di Lewis Moberley.

Per la Young Lions Cyber Competition i vincitori sono i russi Oleg Savchuk, digital art director, e Sergey Yanovskiy, digital creative, entrambi di Proximity Russia. Argento agli australiani Alex Bolderoff, copywriter e Liam Riddler, art director di 303lowe; bronzo agli ungheresi Anabela Vaskova, copywriter, e Dávid Vass, art director di TeamRed. L’Italia era rappresentata da Letizia Bozzolini, art di Ogilvy & Mather Advertising e Serena Elena Pulga, copy di Tbwa\Italia. Ai 35 team internazionali era richiesto di realizzare una campagna online per Wada, World Anti-Doping Code.

Laura Buraschi e Cinzia Pizzo