Radio Lions, ancora una volta trionfa l’Australia

20 giugno 2013

‘Dumb ways to die’ fa collezione di Grand Prix

Prosegue la corsa di ‘Dumb ways to die’, il progetto Australiano firmato McCann Melbourne per Metro Trains, che dopo aver conquistato i Grand Prix nei Pr e Direct e numerosi altri premi, si aggiudica il massimo riconoscimento anche nei Radio Lions. “Cercavamo esempi che dimostrassero intelligenza e rilevanza – ha affermato il presidente di giuria Ralph van Dijk, founding creative director di Eardrum -. Abbiamo giudicato i lavori tenendo ben presente la audience della radio. Il progetto vincitore è ben fatto, con un’esecuzione perfetta, una bellissima canzone coinvolgente e intelligente”. A contendere il Grand Prix, tra gli altri 9 ori assegnati, è stato lo spot ‘Auto tune’ di Ogilvy & Mather London per Dove – Unilver. “Un lavoro più tradizionale ma assolutamente perfetto” ha sottolineato il presidente. Nessuno dei 19 radiocomunicati italiani iscritti aveva raggiunto la shortlist. Nei Radio Lions erano 1.552 i lavori sottoposti a giudizio, 166 quelli passati alla fase finale e 47 i premiati in totale. “La radio è un mezzo difficile – ha concluso van Dijk – per questo i leoni non sono molti”.

Laura Buraschi