Agli Usa il primo Grand Prix Innovation Lions

19 giugno 2013

Il ceo Philip Thomas: “Esperienza da ripetere”

Sono gli Stati Uniti a conquistare il primo Grand Prix Innovation Lions, categoria al debutto sulla Croisette “che sarà sicuramente riproposta visto il successo” ha annunciato il ceo del Festival Philip Thomas. 270 i lavori iscritti, 25 in shortlist, 4 i premiati, di cui uno con il Grand Prix e gli altri con dei leoni senza distinzione tra ori, argenti e bronzi. “Sarebbe ironico avere un Innovation Bronze, no?” ha scherzato il presidente di giuria David Droga, fondatore e creative chairman di Droga5. Il vincitore assoluto è il software ‘Cinder’ sviluppato da The Barbarian Group New York. Gli altri premi vanno a ‘Two screens are better then one’ di Yota Moscow (Russia), ‘Thunderclap’ di De-De New York (Usa) e ‘Mastercard Display Card’ di Getin Noble Bank (Polonia). “In passato sono stato in diverse giurie qui a Cannes – ha sottolineato il Presidente – ma quest’anno mi sono particolarmente divertito, sia per la composizione di questa giuria davvero eterogenea, sia per il livello e la particolarità dei lavori proposti. Siamo molto orgogliosi dei vincitori, non c’è stato molto dibattito, sapevamo di dover trovare qualcosa di davvero nuovo che potesse contribuire a cambiare il mercato”.

Per l’elenco completo dei vincitori si veda l’allegato

Laura Burashi

SCARICA L'ALLEGATO

Innovations Lions Winner