Exponential dà il benvenuto a Cannes con un billboard interattivo

19 giugno 2013

Firmano l’operazione Dave Buck e John English Kerr

Exponential, il colosso americano dell’advertising, presente in Italia e in 25 altri Paesi del mondo, firma un’operazione di marketing ad alto tasso di impatto e creatività in occasione del Cannes Lions International Festival of Creativity.

Tra gli obiettivi, stimolare il dibattito sulla falsa dicotomia ‘dati vs. creatività’ per sfatare il presunto ‘conflitto’ tra dati e creatività nel lavoro dei pubblicitari. L’ingresso principale del Palais des Festivals et des Congrès di Cannes è la prestigiosa location scelta da Exponential Interactive. Un grande billboard con il logo Exponential dà infatti il benvenuto alle migliaia di partecipanti del Festival; una speciale affissione che fa leva sulla realtà aumentata nel tentativo di attirare l’attenzione sulla falsa dicotomia ‘dati vs. creatività’.

Usando Aurasma (famosa app dedicata alla realtà aumentata) i presenti possono avviare le proprietà di augmented reality dell’installazione con lo smartphone e vedere il logo di Exponential ‘scomporsi’ in migliaia di esagoni, prima di trasformarsi in un’elica del Dna e poi, finalmente, nell’inconfondibile leone che da sessant’anni caratterizza la manifestazione.

“Con questa impattante iniziativa – spiega Elisa Lupo (nella foto), responsabile commerciale di Exponential Italia – vogliamo sottolineare, proprio al Cannes Lions Festival, quanto sia importante sfatare il presunto “conflitto” tra dati e creatività nel lavoro dei pubblicitari. I Big Data, se trattati con intelligenza, possono infatti essere una grande fonte d’ispirazione per ogni creativo. Più in generale, la industry deve assolutamente fare attenzione a non lasciare che la predilezione per l’intuito sulla logica annebbi la giusta valutazione dei propri asset. Oggi, tanto le persone quanto la tecnologia sono fondamentali per ottenere i migliori risultati sul mercato”.

Firmano l’operazione Dave Buck, che ha curato la progettazione e l’allestimento della speciale installazione, e John English Kerr per l’animazione. Per questa operazione, Exponential ha usato lo stesso spazio utilizzato l’anno scorso da Twitter per promuovere l’hastag #canneslions.