In arrivo Leifoodie: il canale personalizzabile dove condividere la passione per il food

18 giugno 2013

Online dal 1° luglio il primo community channel di Leiweb.it. Obiettivo: 1 milione di utenti unici e 4 milioni di pagine viste al mese

E’ in arrivo dal 1° luglio Leifoodie, il primo community channel di Leiweb.it, ampio canale dedicato al food dove incontrarsi e condividere la propria passione in tutte le sue forme. Un canale verticale rivoluzionario basato sulla personalizzazione dell’home page per facilitare l’accesso a informazioni, contenuti e risorse di nostro interesse durante la navigazione. “Leifoodie non sarà solo un sito da leggere e consultare precisa il direttore Simona Tedesco (nella foto) -, ma ci sarà un coinvolgimento partecipativo di utenti che consentirà la fidelizzazione di un panel altamente profilato. Vogliamo mettere l’accento sugli utenti che aderiscono attivamente ai contenuti e integrarli in Leifoodie”.

Un canale quello di Leifoodie per imparare, con ricette, immagini e video emozionali di produzione originale, in collaborazione con le scuole di cucina Congusto, Teatro 7 e Kitchen; dialogare, dare o chiedere consigli agli esperti del settore; condividere o suggerire varianti di ricette, postare immagini sui principali social, porre domande o anche proporsi nella sezione ‘Foodies Job’.

Ad animare il nuovo spazio di Leifoodie dallo spirito 3.0 blogger, siti partner specializzati come mangiarebene.com e lospicchiodaglio.it, accreditate scuole di cucina e grandi firme. Una piattaforma costruita intorno all’utente che potrpersonalizzare in base ai propri interessi, per contenuto o autore ai fini di una navigazione online ben più rapida ed agevole.

“Il progetto nasce dall’idea di abbracciare la passione per il food con una marcia in più  – dichiara Simona Tedesco -. Leifoodie è il food nella sua accezione più ampia declinato in tutte le sue variabili: dal cooking al living food. Un percorso etico valoriale fatto di storia, locale o globale, di tradizioni, di sperimentazione, di curiosità che tutti, dai semplici appassionati a chi questa passione la trasforma in una professione, possono condividere in modo pratico e immediato nel canale di Leifoodie. Sul web mancava un prodotto editoriale con un percorso di contenuti legati a quello che oggi rappresenta il food dove l’utente sia un vero e proprio contributor del progetto. Il consumatore attuale ha bisogno di informazioni che condizionino non solo il suo benessere ma l’intero sistema. Esige una conoscenza più dettagliata dei prodotti, dalla storia alle inchieste come le intolleranze, il bio e le allergie”.

Tra i contenuti di Leifoodie: le regole del bon ton rivisitate in chiave ironica dagli studenti della Scuola del Fumetto di Milano con i commenti di Valentina Crepax; i trucchi e consigli per non sbagliare in cucina dell’associazione Chic Charming Italian Chef; l’infografica animata interattiva di: Imparare a mangiare sano, Ogni piatto ha la sua regione, La dieta delle equivalenze, Tutti i tipi di pane e Il consumo bio in Europa. E ancora le tendenze innovative del mondo del vino e del benessere come il vino naturale-biodinamico; come fare i cocktail, con la formazione, anche culturale, di Luca Pirola, sul bere consapevole e sulla filosofia di ogni ricetta; grandi reportage fotografici, come il ‘Viaggio nelle Terre del Culatello’ o di ‘Tutte le teiere del mondo’, sul t i consigli della principale esperta del settore, Francesca Natali; le ricette regionali e le ragioni storiche che le legano al territorio raccontate dai protagonisti, come l’insalata di riso spiegata dai fratelli Costardi di Vercelli o il racconto di Ugo Alciati che ricorda come sua mamma Lidia inventa il vitello tonnato. I suggerimenti per evitare gli sprechi alimentari fino ad arrivare alla ricetta del cuore dei vip e la sezione ‘Foodies Job’ – in collaborazione con Kitchen Incubator di You Can Group di Sara Roversi, ponte con le professioni del mondo del food in Italia e all’estero – sono solo alcune delle attività possibili navigando negli ‘eat trends’ di Leifoodie. In linea con i piani di sviluppo digitali dei brand del Gruppo Rcs, Leifoodie rappresenta una novita ssoluta nel panorama del food, con un approccio che ripristina la relazione tra l’utente e comunicazione . Leifoodie – sottolinea Laura Penitenti, direttore sistema femminili di Rcs MediaGroup -, è un canale dall’anima sperimentale dove poter costruire per i nostri clienti progetti di branded content mirati che coinvolgano gli utenti in una relazione interattiva con le marche”.

Obiettivo del nuovo canale, che vedrà il suo debutto ufficiale a settembre, coinvolgere 1 milione di utenti unici con 4 milioni di pagine viste al mese. Ad oggi Leiweb conta 5 milioni di browser unici e 70 milioni di pagine viste al mese.

Fiorella Cipolletta