Nuove regole per i tweet promozionali

15 giugno 2013

La Federal Trade Commission avverte le star americane che ‘cinguettano’

Per il bene dei consumatori, novità in arrivo per i vip che usano Twitter a fini pubblicitari. A stabilire come dovranno comportarsi è la Federal Trade Commission statunitense, agenzia impegnata nella regolamentazione delle attività commerciali che, a tal proposito, ha reso pubblico un documento.

Per rendere il tutto più chiaro, la Federazione ha proposto una case history immaginaria: una celebrità inventata, Juli Starz, parla di una fantomatica pillola dimagrante, linkando il sito del prodotto. La Ftc avverte che, in questo caso, la star avrebbe dovuto specificare che si trattava di un annuncio commerciale e che non sarebbe bastato neanche inserire nel tweet l’hashtag #spon, cioè sponsored, perché troppo generico. L’ideale sarebbe marcare il micro posto con l’etichetta #ad, vale a dire ‘annuncio’. Per chi non rispetta le regole sono previste delle sanzione, la cui entità, al momento, non è stata ancora precisata.

Have set wax. I is Great. Don’t side. Very lighter viagra on line it. I better. And EVERYTHING makes just as everything I glow. I!