Dmax lancia il nuovo programma Unti e Bisunti e traina gli ascolti con lo street food

13 giugno 2013

Il cibo in televisione è ormai un must, e quello di strada fa da apripista a nuovi format di programmi. Discovery lancia su Dmax (canale 52 del digitale terrestre e canale 28 di TivùSat) Unti e Bisunti, una produzione originale che a partire dal 23 giugno ogni domenica per 12 puntate vedrà Gabriele Rubini, in arte chef Rubio, sfidare cuochi per vicoli e mercatini poco raccomandabili.

“Volevamo portare il genere dello street food in Italia – ha dichiarato Sergio Del Prete, Programming director di Discovery Italia -. Dmax, decimo canale più visto in Italia e ottavo sul target maschile, ha raggiunto a maggio 1,22% di share. Il 9 giugno, con una maratona dedicata allo street food abbiamo toccato punte dell’1,8%”. I canali del network Discovery, 12 in totale dopo l’acquisizione di Switchover Media, costituiscono per ascolti il terzo polo televisivo. “Lo scorso mese di maggio abbiamo totalizzato il 5,2% di share – ha continuato il manager -. Giallo e Focus stanno migliorando i loro ascolti. Real Time a giugno non ancora concluso ha realizzato il 2% di share. Circa il 40% del tempo on air del canale è composto da produzioni originali. Dmax a giugno ha una share crescente dell’ 1,4% ed è interessante dire che non sono solo uomini a seguirlo, ma circa il 35% del target è composto da donne. Il periodo estivo è per noi un momento importante, non mancheranno novità”. In Unti e Bisunti, prodotto da Pesci Combattenti, lo chef Rubio percorre l’Italia da nord a sud e sfida in piatti tipici e poco ‘aristocratici’i cuochi delle varie città. “La comunicazione (realizzata internamente ndr)prevede 2 teaser già on air e 3 spot , che compongono un piccolo corto: lo chef Rubio dalla cucina si ritrova in strada pronto a gareggiare con altri cuochi – afferma Paolo Lorenzoni, VicePresident Marketing & Digital di Discovery Italia -. Agli spot on air si affiancano altre attività declinate sul digitale. Attraverso la pagina Facevbook che conta circa 300.000 fan, gli utenti potranno comporre il loro panino e tra questi sarà scelto e provato il panino Dmax, che verrà distribuito a partire da fine giugno su alcune spiagge italiane”. La campagna, ideata per un’integrazione tra online e offline, vede un forte coinvolgimento del digitale “che pesa moltissimo, anche il 50%”, conclude Lorenzoni.

La pianificazione digital è a cura di Mec. Brand partner del programma anche il marchio Peroni, che oltre a essere prodotto sampling nelle attività di comunicazione territoriale, seguirà sull’online le sfide dello Chef Rubio. Tanti i piatti forti e le regioni toccate in questa prima stagione: “Il programma è un omaggio alla tradizione culinaria italiana.– ha commentato il protagonista del format Rubini – La Sicilia è stata, tra tutte, davvero molto impegnativa”.

 

Serena Poerio