BNL, comunicazione 3.0 per il talk show live con Draftfcb

13 giugno 2013

In ottobre il lancio in Italia della banca digital-mobile Hello bank!. Luigi Maccallini: “Nel nostro attuale media mix la tv vale il 40%, il digital il 31%”

 

Contenuti originali e ingaggio dell’utente per una comunicazione efficace e aperta alle persone. E’ stato questo lo spirito di ‘BNL Live, the dialogue show’, il progetto di comunicazione innovativo scelto da BNL in occasione della partnership e della partecipazione al Wired Next Fest, il festival dell’innovazione che si è svolto dal 30 maggio all’1 giugno scorsi. Un talk show in diretta, realizzato insieme a Draftfcb, che ha curato format, palinsesti, redazioni, scenografia e allestimento nello spazio BNL, un caratteristico dome trasformato per tre giorni in uno studio televisivo con ospiti, dirigenti della banca, pubblico in sala intrattenuto da tre conduttori di eccezione: Andrea Pezzi, Cristiana Capotondi e Claudia Gerini. Il live-streaming dell’evento è stato reso disponibile nel brand channel di BNL su YouTube e per la prima volta in Italia, attraverso il formato del Masthead dinamico presente sull’homepage. “Avevamo bisogno di ‘narrarci’ e per questo abbiamo scelto una comunicazione 3.0: l’evento ha goduto di un palinsesto di infotainment ed educational per i nove talk show fruibili su più device: desktop, tablet e mobile”, ha spiegato Luigi Maccallini,  responsabile comunicazione retail di BNL. “Per questo progetto abbiamo rivisto il concetto di branded entertainment, facendo una scelta integralista: non puro intrattenimento ma tematiche serie come crisi, lavoro, mercato, formazione, a cui si sono aggiunti cinema, sport e famiglia, approfonditi  e commentati da esperti”, ha spiegato Franco Ricchiuti, presidente di Draftfcb.

“I numeri, ancora non definitivi, ci danno ragione: con i formati adv First Watch e TrueView per la promozione dello show abbiamo realizzato 32 milioni di impression, 8,3 mln di persone si sono connesse allo streaming, con una presenza media di 4 minuti nella prima giornata. Inoltre 100 mila persone hanno visto BNL Live! sul mobile”, ha aggiunto Maccallini. “BNL Live è un esempio d’eccellenza di quello che i brand fanno su YouTube per comunicare contenuti di marca e per dialogare con le persone”, ha commentato Massimiliano Bondi, Industry Head Finance di Google Italia.

Questa scelta è un segnale forte che rivela un cambio di strategia nella comunicazione di BNL. “Quattro anni fa il media mix comprendeva per il 70% la tv e una piccola cifra sul digitale. Oggi per la tv è stanziato il 40% del budget, ma al digitale è destinato il 31% – ha puntualizzato Maccallini -. La Tv non scomparirà, ma sarà ben ragionata, perché sempre di più abbiamo bisogno di lanciare messaggi più reali e meno autocelebrativi. Inoltre, facciamo parte di un gruppo internazionale e per politica non abbiamo esclusive con agenzie. Continueremo  a realizzare campagne atl con partner storici e modelli di ingaggio relazionale con altre strutture come Draftfcb: pensiamo che BNL Live! sia la prima puntata di una lunga serie”. La prossima novità è per il mese di ottobre, con l’arrivo in Italia di Hello bank!, la prima banca europea 100% digital-mobile, già lanciata in Germania e in Francia con una campagna di Publicis Francia. “Dal 15 maggio è comunque già online in Italia il sito waitingfor.hellobank.it e la piattaforma social – ha proseguito Maccallini -. Prima dell’estate lanceremo H-Dialogue e ci sarà una campagna atl ancora top secret”. (V.Z.)