AM “più trasversale” in edicola da sabato

6 giugno 2013

Il restyling del periodico di Conti Editore

 

Un profondo restyling che l’ha trasformato in un prodotto più trasversale. E’ quello che ha toccato AM, periodico della Conti Editore di Roberto Amodei, rinnovato in edicola da sabato 8 giugno in allegato ai quotidiani Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport. “I motivi sono sostanzialmente due – spiega Andrea Brambilla, direttore editoriale di Conti Editore e direttore responsabile di AM -. Innanzitutto, la casa editrice possedeva un’altra testata verticale operante sul settore, Auto, ed esisteva un rischio di cannibalizzazione interna. In secondo luogo, AM ha visto l’opportunità di allargare i propri confini per diventare un vero e proprio magazine allegato ai quotidiani”. Pur mantenendo un dna motori, “oggi AM è un magazine di lifestyle, più coinvolgente, più pratico, più trasversale, in linea con un pubblico ampio come quello dei quotidiani – racconta -. Abbiamo diversificato gli argomenti, inserendo uno spazio moto e scooter e riservando pagine a moda, cosmetica, orologi, hi-tech, accessori sportivi e a tutto ciò che ruota intorno alle passioni maschili”. Sebbene i quotidiani sportivi siano acquistati al 90% da uomini, l’obiettivo era realizzare un prodotto leggibile anche da un pubblico femminile, da qui l’attenzione a temi come il turismo, ma anche libri e arte, oltre ad attualità e articoli di tendenza. Accanto all’oggetto auto, AM darà spazio a iniziative delle case automobilistiche come la presenza a un evento, o l’affiancamento del tour di un cantante; non mancheranno i servizi sulle prove delle vetture, ma con testi più leggeri e veloci. Un approccio adatto anche a un pubblico più digitale. Il progetto grafico del restyling è stato realizzato dall’art director Lorenzo Giuffredi e i contenuti sono curati da un team di redazione ampliato da nuovi collaboratori. Sul fronte distribuzione “come allegati ai quotidiani, vendiamo quasi 300mila copie, con 2.499.000 lettori – dice il direttore -, cifre che posizionano AM come il primo magazine di lifestyle di motori”. Mentre per quanto riguarda la raccolta, curata dalla concessionaria Sportnetwork, come spiega l’ad Massimo Martellini, “la testata verticale di automobilismo non poteva non risentire del calo degli investimenti nel settore specifico. L’obiettivo oggi è l’incremento del numero di clienti e della raccolta, per un prodotto che si è rinnovato completamente allargando i propri contenuti e il proprio raggio d’azione”. Un plus è e sarà anche la forte singergia tra tutti i prodotti di Conti Editore: lo stesso restyling di AM si è inserito in un contesto più ampio di avvicinamento al mondo del lifestyle e di ampliamento degli interessi della casa editrice in ambiti differenti da quelli in cui ha sempre operato. Per aumentare la penetrazione nel mondo digitale, infine, da metà giugno saranno pronti i nuovi siti di Autosprint, Motosprint, Auto e In Moto. Contemporaneamente Corriere dello Sport e Tuttosport stanno lavorando ai rispettivi portali, siti di cui si avvarrà AM.