/ App

La Rai sull’onda dell’app economy

5 giugno 2013

Andrea Portante: “Dal mobile il 3% della raccolta con ampi margini di crescita”

“Con 2,5 milioni di download, l’app Rai.tv traina l’appeal mobile dell’ammiraglia, producendo il 15% del traffico del nostro portale. Ci sono tutte le premesse per continuare a cavalcare quest’onda, crediamo nella diffusione dei contenuti su più piattaforme, a patto che non siano una semplice replica di ciò che va in onda. Il punto sarà riuscire a monetizzare questo trend emergente”. A parlare è Andrea Portante, responsabile Marketing di Rai Net, intervenuto ieri al Politecnico di Milano durante tavola rotonda ‘Mobile Content & Apps’.
“Ad oggi la raccolta proveniente dal nostro ecosistema di app trasversali pesa solo il 3% ma ci sono ampi margini di crescita”, spiega a Today Pubblicità Italia il portavoce dell’azienda pubblica lanciando uno sguardo sui progetti in cantiere: “Entro il 2013 rilasceremo una serie di app verticali (le tre disponibili oggi sono trasversali), cioè tagliate su alcuni programmi. Tra questi la Prova del Cuoco e l’Albero Azzurro. L’audience non sarà il criterio determinante: ci sono format tv più di nicchia che hanno una forte presa sul mobile”.
Fermento anche per quel che riguarda Rai Soprt: “In concomitanza con la Confederations Cup, torneo calcistico che si disputerà questo mese in Brasile, lanceremo la nuova app di Rai Sport”. Fino a ora tutti i progetti sono stati prodotti internamente, ma in futuro Portante non esclude “la possibilità di dare in appalto lo sviluppo tecnologico di progetti ad hoc, magari legati alla messa in onda di singoli programmi”.

 

Paola Maruzzi