Al via Words on Screen: More Italian con il cinema italiano di Birra Moretti

3 giugno 2013

Oggi e domani a New York

La rassegna ‘Words on Screen’ in programma a Casa Zerilli-Marimò a New York oggi e domani si preannuncia come un cameo imperdibile per i cultori di letteratura & cinema italiani e del ‘More Italian’ di Birra Moretti. Ad accompagnare gli incontri moderati da Antonio Monda con gli sceneggiatori, i produttori e i registi italiani – attesi tra gli altri Kylee Doust (agente di Niccolò Ammanniti), Gina Gardini (Cattleya), Mario Gianani (Wildside), Simone Lenzi (autore del libro ‘La Generazione’ cui si ispira il film ‘Tutti i santi giorni’), Nicolai Lilin (autore di L’educazione Siberiana), Salvatore Mereu (regista di Bellas Mariposas), Cecilia Valmarana (Rai Cinema) – sarà infatti la ben nota birra italiana, da oltre 30 anni simbolo del gusto Made in Italy anche nei locali newyorkesi.

Realizzata da ANICA e AIE, sostenuta dal Ministero per lo Sviluppo Economico in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma attraverso New Cinema Network, l’iniziativa si pone l’obiettivo di promuovere la produzione cinematografica e l’editoria nazionale nell’ambito del progetto del Governo italiano 2013 Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.